Grafica Veneta di Fabio Franceschi acquista l’americana Lake Book

La tipografia Grafica Veneta di Fabio Franceschi, una delle più importanti aziende in Europa nella stampa di libri, ha acquisito la quota di maggioranza di Lake Book Manufacturing, storica azienda attiva nella produzione di libri e leader nel mercato americano.

Fabio Franceschi

Fabio Franceschi

“L’intero team di Lake Book rimarrà per rafforzare e far crescere ulteriormente il business negli Stati Uniti, precisa una nota di Grafica Veneta.
“Condividiamo con Lake Book Manufacturing la stessa filosofia e visione: una grande passione per quello che facciamo, l’attenzione al cliente, la cura dei dettagli e la flessibilità. Sono fiducioso che, lavorando insieme, avremo l’opportunità di costruire una realtà unica nel mercato statunitense, che per noi è assolutamente strategico e ad alto potenziale”, spiega Franceschi. Una sintonia condivisa da Dan Genovese, presidente di Lake Book Manufacturing: “C’è stata chimica sin dall’inizio della trattativa. Mentre valutavamo le prospettive, questa ci è sembrata da subito un’eccellente opportunità per l’azienda, i dipendenti e i nostri clienti. Se Lake Book avesse un albero genealogico, le nostre radici coinciderebbero con quelle dei cugini italiani”.
Di Fabio Franceschi avevano parlato le cronache nel marzo 2020, all’esplosione della pandemia di Covid-19, quando l’imprenditore decise dalla sera alla mattina di convertire una delle sue rotative nella produzione di due milioni di mascherine, di cui in quel momento c’era grave carenza in Italia, da donare alla Regione Veneto. “Sono sopravvissuto a cinque anni di una malattia rara. So bene cosa significa sentirsi dire che hai pochi giorni di vita”, aveva spiegato allora.
La sua è una storia personale e imprenditoriale di successo, che ha raccontato a Stefano Lorenzetto nel libro ‘L’Italia che vorrei’ pubblicato nel 2014 da Marsilio. Comincia da bambino quando dà una mano al padre Rino e allo zio Sergio che avevano acquistato una linotype installata in casa in una stanza vicina alla cucina. Rino Franceschi muore quando Fabio, figlio unico, ha 19 anni. La piccola tipografia ha otto dipendenti e lui decide di andare avanti. In seguito sceglie di specializzarsi nella stampa di libri: oggi Grafica Veneta di dipendenti ne ha 500, è il primo stampatore italiano di libri, uno dei primi in Europa, ha clienti in tutto il mondo ed è nota per la sua qualità e per le tecnologie di avanguardia che utilizza. Tra le migliaia di volumi usciti dalle sue rotative ci sono i 20 milioni di copie della saga di Harry Potter ed è l’unica tipografia in grado di stampare e confezionare un libro in 24 ore. Non a caso Franceschi ha ricevuto dall’Università di Padova la laurea honoris causa in ingegneria meccanica per i suoi meriti imprenditoriali.
Il presidente di Grafica Veneta è anche un pionere nel campo della sostenibilità. Lo stabilimento, circa 100mila mq, di Trebaseleghe (Padova) è 100% carbon free grazie a un proprio impianto fotovoltaico di 39mila pannelli che permette un risparmio di circa 7mila tonnellate di CO2 all’anno, e l’azienda ha ottenuto le più importanti certificazioni sull’ecocompatibilità dei suoi processi produttivi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Periodici Rcs, il Cdr del Corsera: Sbagliata la politica di tagli, solidarietà ai colleghi che hanno respinto il piano di riorganizzazione dell’azienda

Periodici Rcs, il Cdr del Corsera: Sbagliata la politica di tagli, solidarietà ai colleghi che hanno respinto il piano di riorganizzazione dell’azienda

Lotta alla pirateria. Appello all’Ue di 80 tra associazioni ed aziende internazionali e italiane a favore del Digital Services Act

Lotta alla pirateria. Appello all’Ue di 80 tra associazioni ed aziende internazionali e italiane a favore del Digital Services Act

Smemoranda cede Digital GUT a Zucchetti. Crespi: ci concentriamo sui brand  Smemoranda, Zelig e Nava

Smemoranda cede Digital GUT a Zucchetti. Crespi: ci concentriamo sui brand Smemoranda, Zelig e Nava