Venerdì 26 e Sabato 27 febbraio Carlucci saluta Signorini. De Filippi mette in riga Ottilie Faber-Castell

Finale positivo per Milly Carlucci, e conferma dello strapotere di Maria De Filippi. Una vittoria per Rai e una per Mediaset, nel doppio appuntamento pop delle ammiraglie di venerdì 26 e sabato 27 febbraio 2021. Rai1 ha vinto con la finale de ‘Il Cantante Mascherato’, mentre – ricollocato il flop ‘A Grande Richiesta’ – Rai1 ha resistito solo leggermente meglio a ‘C’è Posta per te’.

 

Venerdì 26 ecco la graduatoria in termini di ascolti. Il Cantante mascherato cresce molto con la finale che ha premiato Red Canzian e batte più chiaramente del solito il Grande Fratello Vip. Crozza davanti a Nuzzi, Zoro e Giacobbo

Su Rai1 l’ultimo appuntamento con ‘Il cantante mascherato’, con Milly Carlucci alla conduzione, Francesco Facchinetti, Patty Pravo, Flavio Insinna, Costantino della Gherardesca e Caterina Balivo in giuria, e Red Canzian (il pappagallo) eletto campione, ha conquistato 4,3 milioni ed il 20,7% (3,743 milioni e 17,4% sette giorni prima).

Su Canale 5 la semifinale di ‘Grande Fratello Vip’, con Alfonso Signorini alla conduzione e Pupo e Antonella Elia opinionisti, con Rosalinda e Samantha eliminate, e con Andrea e Tommaso al televoto, ha avuto 3,6 milioni ed il 19,3% (3,491 milioni di spettatori ed il 19% sette giorni).

Su Nove la nuova puntata del 2021 di ‘Fratelli di Crozza’, con Maurizio Crozza protagonista solitario, ha avuto 1,452 milioni di spettatori ed il 5,6% (1,489 milioni e 5,7% di share sette giorni prima).

Non troppo distaccate le altre proposte chiave: su Rai2 il telefilm ‘The Good Doctor’, a 1,468 milioni ed il 5,5%; su Rete4 ‘Quarto Grado’, con Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero alla conduzione, a 1,2 milioni di spettatori con 5,9% di share; su La7 ‘Propaganda Live’, a 1,070 milioni di spettatori con uno share del 5,6%; su Rete4 ‘Freedom-Oltre il confine’, con Roberto Giacobbo, a 930mila spettatori ed il 5,1%.

Più lontana su Rai3 la trasmissione ‘Titolo Quinto’, che ha avuto 542mila spettatori ed uno share del 2,4%.

Sabato 27 con Gerry Scotti e Lorenzo Insigne, De Filippi fa il 28,8%. Il film tv di Rai1 al 12,5%, Verona-Juve su Dazn1 al 3,1%

Su Canale 5 ‘C’è Posta per te’, con Maria De Filippi alla conduzione e Gerry Scotti e Lorenzo Insigne tra gli ospiti, ha avuto 6,169 milioni di spettatori ed il 28,5% (6,057 milioni di spettatori e il 28,3% di share sette giorni prima).

Su Rai1 il film tv tedesco, ‘Ottilie Von Faber-Castell – Una donna coraggiosa’, con Kristin Suckow e Martin Wuttke, ha riscosso 2,756 milioni di spettatori e 12,5%, facendo comunque molto meglio di ‘A Grande Richiesta’.

Sul podio sono arrivati i primi due telefilm di Rai2: per F.B.I. 1,422 milioni e 5,3%; per Blue Bloods 1,373 milioni e 5,3%. Vicini sono arrivati gli altri. Su Italia 1 per la pellicola di animazione ‘Sing’, ha conseguito 1,323 milioni e il 5,3% di share. Su Rai3 il programma d’inchieste ‘Indovina chi viene a cena’, con Sabrina Giannini alla conduzione, ha conquistato 1,064 milioni e 4,7% di share. Su Rete4 il film vintage ‘Banana Joe’, con Bud Spencer, ha avuto 1,072 milioni di spettatori e 4,4% di share. Più staccata, su La7, Licia Colò: ‘Eden-Un pianeta da salvare’, a 640mila e 2,8% di share. Più de La7 ha fatto Verona-Juve sul 209 di Dazn1 su Sky: 815mila spettatori e 3,1%.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La radio è diventata una piattaforma con fruitori smart ed è estremamente efficace nel drive to store. Radiocompass: ‘La Radio Rende’

La radio è diventata una piattaforma con fruitori smart ed è estremamente efficace nel drive to store. Radiocompass: ‘La Radio Rende’

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025

Terremoto in Lega Serie A, 7 club chiedono le dimissioni del presidente Dal Pino: Irrevocabile sfiducia da parte delle società, tra cui Juve e Inter

Terremoto in Lega Serie A, 7 club chiedono le dimissioni del presidente Dal Pino: Irrevocabile sfiducia da parte delle società, tra cui Juve e Inter