Arbitri di calcio in tv. Trentalange: momento importante voluto dall’Aia; Orsato: occasione per fare chiarezza

La novità assoluta dell’arbitro a intervenire in diretta, come ieri con Daniele Orsato a “90mo minuto”, è stato “un momento importante e buon inizio”.

Alfredo Trentalange

Lo afferma a “Radio Anch’io sport” il neopresidente dell’Assoarbitri, Alfredo Trentalange. Se poi questo possa essere la futura normalità “è un po’ presto per dirlo, non si conosce ciò che non si sperimenta. Ora bisogna fare un’analisi, ieri è stato comunque un momento importante e un buon inizio. I messaggi sono passati. Certo non siamo bravissimi a comunicare, ma se si conosce l’aspetto più umano dell’arbitro forse diamo un servizio in più al calcio”.

Orsato: : “Il fallo di Pjanic su Rafinha in  Inter-Juventus 2018? Non serve andarlo a rivedere, sicuramente è un errore.

“Credo che se verrà utilizzato il confronto arbitri-media per fare chiarezza è quello che l’Aia vuole. Se verrà utilizzato per la polemica non andremo da nessuna parte. Usiamo questa opportunità per fare chiarezza”. Sono le parole di Daniele Orsato, arbitro che apre il nuovo corso voluto dal presidente dell’Aia Trentalange, ospite di ‘Novantesimo minuto’ su Rai Due.

“Beato il Var. Scendiamo in campo senza pensarci. Se sbagliamo abbiamo questo salvataggio. Ben venga il Var, non è un fastidio per noi arbitri -prosegue Orsato-. Per quanto riguarda la confidenza con i giocatori questa può diventare un problema. Il rispetto e l’educazione ci deve essere sempre. Il rapporto arbitro-giocatori è migliorato tantissimo in questi anni. Cristiano Ronaldo che ha toccato il mio orologio? Mi chiedeva della palla se fosse entrata e io gli ho detto di no perché l’orologio non me lo aveva segnalato. Voleva sapere come funzionava”.

“Quando sbagliamo? Sicuramente non siamo felici e andiamo a vedere subito dove abbiamo sbagliato, il motivo. La tv ci fa vedere subito dove abbiamo sbagliato. Cerchiamo di andare a lavorare sull’errore e cercare di non ripeterlo. Assolutamente non siamo felici. Siamo i primi ad essere critici del nostro operato”, conclude.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Libri, gli editori indipendenti festeggiano: nel primo trimestre 2021 crescita in volume del 34%

Libri, gli editori indipendenti festeggiano: nel primo trimestre 2021 crescita in volume del 34%

Settore smartphone in ripresa, ma Huawei non è più tra big. Aumento del 24% delle consegne su base annua

Settore smartphone in ripresa, ma Huawei non è più tra big. Aumento del 24% delle consegne su base annua

Bozza dl Covid: dal 26 aprile in zona gialla spettacoli aperti al pubblico in teatri, sale da concerto, cinema. Ok ristoranti all’aperto

Bozza dl Covid: dal 26 aprile in zona gialla spettacoli aperti al pubblico in teatri, sale da concerto, cinema. Ok ristoranti all’aperto