Mediaset, il Tar del Lazio fissa al 6 dicembre l’udienza sul ricorso di Vivendi contro l’istruttoria dell’Agcom

Condividi

È stata fissata l’udienza di merito il prossimo 6 dicembre davanti al Tar del Lazio relativamente al ricorso proposto da Vivendi per contestare l’istruttoria dell’Agcom avviata – come riporta Ansa – a dicembre dopo il cosiddetto decreto ‘Salva Mediaset’.

La sede di Mediaset a Cologno Monzese (foto
ANSA/DANIEL DAL ZENNARO)

In sede di camera di consiglio Vivendi ha rinunciato all’istanza cautelare ai fini di una fissazione dell’udienza di merito a breve. La vicenda peraltro potrebbe essere superata dalle evoluzioni della stessa istruttoria.
Il 23 dicembre il Tar del Lazio aveva peraltro annullato la delibe ra dell’Agcom che nel 2017 aveva imposto a Vivendi di scegliere tra la partecipazione rilevante in Tim e la presenza quasi al 30% in Mediaset e portato al congelamento di quasi il 20% di Mediaset detenuto da Vivendi in un fiduciaria, che non ha mai avuto diritto di voto nelle assemblee del Biscione. Quando i francesi stavano per riappropriarsi della totalita’ dei diritti di voto però Agcom, in applicazione dell’art. 4 bis del decreto 125/2020, norma che tutela il principio del pluralismo esterno nel caso di soggetti operanti contemporaneamente nei mercati delle Comunicazioni elettroniche e in quelli del SIC (sistema integrato delle comunicazioni, ndr) ha aperto una nuova istruttoria per verificare la posizione Vivendi.
Mediaset intanto ha anche fatto ricorso al Consiglio di Stato ed è attesa la fissazione dell’udienza, anche questa però potrebbe risultare superata dagli esiti della nuova istruttoria.