Tutti a scuola con De Agostini: tavole rotonde e incontri per il primo festival online della didattica

50 eventi online gratuiti, oltre 100 ore di formazione, 45 giorni dedicati ai professori: si chiama ‘La scuola è’ ed è il primo festival online “per i docenti di oggi e i cittadini di domani”.Il festival debutta oggi e durerà fino al 22 aprile. Lo ha voluto e organizzato De Agostini Scuola, ente formatore accreditato dal ministero dell’Istruzione e tra i principali operatori di editoria scolastica in Italia,  per riflettere con esperti, formatori, giornalisti, divulgatori sulle tematiche più attuali della didattica e preparare gli studenti alle sfide del futuro. Il tema della scuola – si sa – è molto caldo in questo periodo. Ma, al di là delle aperture e chiusure delle aule, uno spazio di incontro (sia pur virtuale) per ragionare insieme su obiettivi e modalità per raggiungerli diventa importante.

5 le tavole rotonde, moderate da Federico Taddia, giornalista attento ai temi della Generazione Z e al mondo della scuola, dove si farà il punto sul ruolo e il valore sociale della scuola.

Si comincia oggi (h 17) con ‘La scuola è… Il futuro nel presente’ e una lectio magistralis di Andreas Schleicher, direttore per l’Istruzione e le competenze dell’Ocse sul tema dell’educazione degli studenti alle competenze del XXI secolo. A seguire, Damiano Previtali (ministero dell’Istruzione) parlerà di ‘non cognitive skills’ nella scuola italiana e Alessandra Rucci tratterà il ruolo del dirigente scolastico.
Il 19 marzo – vigilia della ‘Giornata internazionale della felicità’ – il direttore di Repubblica Maurizio Molinari affronterà, con docenti di psicologia e di lettere, il tema (molto dibattuto, all’esterno come all’interno del mondo scolastico) ‘La scuola è… Una professione meravigliosa‘ .

Si parlerà poi di di didattica digitale (24 marzo) con Mario Castoldi, dell’Università di Torino e responsabile del comitato scientifico di DeA Formazione. Mentre il 30/3 la parola passerà agli studenti e la scuola sarà affrontata come luogo di socializzazione e crescita, con la presentazione di una ricerca svolta in Italia da Ipsos e Save the Children sulla percezione che hanno avuto gli studenti delle classi secondarie dell’esperienza vissuta nell’ultimo anno. Lo scrittore Enrico Galiano e Alberto Pellai, psicoterapeuta e autore, si confronteranno per fornire strumenti utili a supporto dei docenti e dei ragazzi.
Ultimo appuntamento: ‘La scuola è… responsabile’. Dove si discuterà conigli  esperti dell’ASviS Luca Solesin , l’autore Andrea Franzoso e la climatologa Serena Giacomin sugli scenari futuri e sulla scuola come occasione per rendere gli studenti partecipi del cambiamento in maniera consapevole.

Alle tavole rotonde il festival ‘La scuola è‘ affianca inoltre incontri con studenti e giovani ricercatori.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

‘Anna’, la nuova serie Sky di Niccolò Ammaniti, messaggio di speranza contro un virus

‘Anna’, la nuova serie Sky di Niccolò Ammaniti, messaggio di speranza contro un virus

Formiche.net lancia una newsletter settimanale per parlare di rivoluzione tecnologica e del nostro futuro

Formiche.net lancia una newsletter settimanale per parlare di rivoluzione tecnologica e del nostro futuro

Accordo di comarketing tra L’altra medicina Magazine e Burda Style

Accordo di comarketing tra L’altra medicina Magazine e Burda Style