Rai e diritti delle donne, l’ad Salini: l’8 marzo occasione per rilanciare il nostro impegno sulla parità di genere

“Rai da anni è impegnata nell’affermazione dei diritti delle donne e nella promozione di una cultura piena e matura sulla parità di genere. La ricorrenza della Giornata internazionale dei diritti della donna rappresenta l’occasione per un rilancio dell’impegno dell’Azienda su tali cruciali tematiche”.

Così l’Ad Rai Fabrizio Salini in una lettera inviata oggi  a tutte le strutture editoriali con l’invito – riporta l’Ansa – a dare la massima adesione alla campagna promossa dalla Commissione Europea, per equilibrare nelle trasmissioni televisive e radiofoniche la sproporzione che infrange il principio costituzionale della parità di genere.

Fabrizio Salini

“In tale contesto – prosegue la lettera dell’Ad Salini –  tutte le strutture, tenendo conto dei propri obiettivi e delle modalità operative specifiche, sono invitate ad aderire alla campagna No Women/No panel, il progetto sull’equa rappresentanza di genere in tutte le  trasmissioni, ideata dalla Commissaria europea per l’innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù, Mariya Gabriel, rilanciata da Rai Radio1 in collaborazione con la Rappresentanza della Commissione Europea in Italia”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Giornalismo e querele. Le opinioni di Ranucci (colpiti i non omologati); Porro e Giordano (inchieste sempre più difficili), scontro Sansonetti-Odg

Giornalismo e querele. Le opinioni di Ranucci (colpiti i non omologati); Porro e Giordano (inchieste sempre più difficili), scontro Sansonetti-Odg

Mediaset: Nessuna apertura dell’ultima ora su Vivendi, ma ok a soluzioni positive per tutti

Mediaset: Nessuna apertura dell’ultima ora su Vivendi, ma ok a soluzioni positive per tutti

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025