Ue: entro 2030 coprire con 5G tutte le aree abitate. “Connettività ad altissima velocità è fondamentale”

Entro il 2030 tutte le famiglie dell’Ue dovrebbero disporre di una connettività ad altissima velocità e tutte le aree popolate dovrebbero essere coperte dal 5G. Lo scrive la Commissione Ue nel Digital Compass presentato oggi sugli obiettivi per il decennio digitale europeo.

“Conseguire la connettività gigabit entro il 2030 è fondamentale”, scrive Bruxelles, sottolineando che i Paesi dovrebbero concentrare gli investimenti “sulla connettività sostenibile fissa, mobile e satellitare di prossima generazione”, che comprende “reti ad altissima capacità, tra cui il 5G, con l’allocazione rapida dello spettro e nel rispetto della sicurezza”.

Con il nuovo obiettivo di copertura per le reti ad altissima velocità, tra le quali, nello specifico, il 5G, la Commissione Ue estende i target indicati per il 2025, secondo i quali tutte le famiglie europee dovranno avere accesso entro tale data a una connettività Internet di almeno 100 Mbps aggiornabile a Gigabit. Allo stesso modo, entro i prossimi cinque anni la connettività ad altissima velocità “dovrà essere accessibile a tutti i principali motori socioeconomici”.

Stando ai dati di partenza illustrati dalla Commissione Ue, le famiglie europee che nel 2020 disponevano di connettività gigabit erano il 59%, mentre la copertura 5G delle aree popolate è attualmente al 14%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Giornalismo e querele. Le opinioni di Ranucci (colpiti i non omologati); Porro e Giordano (inchieste sempre più difficili), scontro Sansonetti-Odg

Giornalismo e querele. Le opinioni di Ranucci (colpiti i non omologati); Porro e Giordano (inchieste sempre più difficili), scontro Sansonetti-Odg

Mediaset: Nessuna apertura dell’ultima ora su Vivendi, ma ok a soluzioni positive per tutti

Mediaset: Nessuna apertura dell’ultima ora su Vivendi, ma ok a soluzioni positive per tutti

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025