Mike Lindell, alleato di Trump, sta per lanciare Vocl, nuovo social a metà tra YouTube e Twitter

Mike Lindell, il Ceo di MyPillow grande sostenitore di Donald Trump al quale Twitter ha sospeso l’account per aver diffuso le accuse infondate di brogli elettorali, annuncia di voler lanciare un nuovo social media chiamato Vocl. In un’intervista, Lindell afferma che Vocl sarà una via di mezzo tra Youtube e Twitter e sarà diverso dalle altre piattaforme conservatrici come Gab e Parler.

Mike Lindell ( Gage Skidmore -file under the Creative Commons Attribution 2.0 Generic license)

“Non sarà nulla che è già stato visto, l’obiettivo principale sarà quello di poter parlare senza dovere camminare sui gusci d’uovo”, ha aggiunto l’imprenditore che ha fondato nel 2009 la società che ha venduto 41 milioni di cuscini, soprattutto attraverso le pubblicità televisive. Lindell ha detto a Business Insider che lui sarà a capo di Vocl che dovrebbe essere lanciato nelle prossime settimane.

La società di macchine elettorali Dominion Voting Systems ha fatto causa a Lindell chiedendogli 1,3 miliardi di danni per le accuse senza fondamento rivolte al funzionamento dei suoi sistemi. Lindell ha risposto a sua volta con una denuncia di interferenze elettorale contro Dominion.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La radio è diventata una piattaforma con fruitori smart ed è estremamente efficace nel drive to store. Radiocompass: ‘La Radio Rende’

La radio è diventata una piattaforma con fruitori smart ed è estremamente efficace nel drive to store. Radiocompass: ‘La Radio Rende’

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025

Terremoto in Lega Serie A, 7 club chiedono le dimissioni del presidente Dal Pino: Irrevocabile sfiducia da parte delle società, tra cui Juve e Inter

Terremoto in Lega Serie A, 7 club chiedono le dimissioni del presidente Dal Pino: Irrevocabile sfiducia da parte delle società, tra cui Juve e Inter