TOP SQUADRE DI CALCIO SOCIAL, best post e paid post. A febbraio Juve domina (CR7 ancora asset chiave) ma Milan e Inter più forti su post sponsorizzati

Primaonline in collaborazione con Sensemakers propone la nuova classifica delle squadre di calcio italiane più attive sui social, dei post più performanti e un focus sui paid partnership post, ovvero la graduatoria realizzata analizzando i post delle squadre di calcio pubblicati in partnership con uno sponsor (ossia i post che risultano avere la dicitura “Partnership pubblicizzata”): sono riportati il numero di Post sponsorizzati pubblicati, il numero di Sponsor, le interazioni complessive generate nel mese, il Best Post in Partnership con il dettaglio della creatività, del copy e dello sponsor associato.

IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

In poche settimane il quadro tecnico e agonistico è cambiato. L’Inter domina in campionato, si è un po’ ammosciata la magia del giovane Milan, la Juve ha mostrato che i suoi limiti in questa stagione sono strutturali, l’Atalanta rimane l’osso più duro con cui i ‘gobbi’ e le milanesi devono misurarsi. Qualche riflesso di questo nuovo equilibrio sportivo, a febbraio comincia ad avere degli effetti anche sui consensi e il seguito social dei club nazionali. A gennaio la graduatoria delle prime cinque squadre attive sui social diceva prima Juventus, secondo il Milan, terza l’Inter, quarto il Napoli e quinta la Roma. Il mese dopo non cambia il podio, ma i nerazzurri (18,5 milioni di interazioni nelle quattro principali piattaforme) hanno praticamente raggiunto i rossoneri (18,6 milioni), battendoli nondimeno per video views (10 milioni a 7,7 milioni). La Juve rimane sempre ben salda in testa (54,5 milioni di interazioni e 47 milioni di video views), capace di generare da sola più attività degli altri principali club messi assieme, ma qualcosa nella sua forza dominante si è incrinato. Rispetto al mese precedente, si registra il quinto posto dell’Atalanta, in ascesa, che sorpassa Roma e Lazio, con la Fiorentina all’ottavo posto (1,1 milioni di interazioni) che chiude la lista dei club che superano quota un milione di interazioni.

Il mese di marzo accoglierà in seno altri fatti rilevanti dal punto di vista dei risultati agonistici: l’eliminazione, forse, di tutte le italiane dalla Champions League (quando scriviamo Atalanta e Lazio hanno una teorica possibilità di rimanere in gioco) e la prevalente ‘domesticizzazione’ di discorsi e conversazioni, Europa League a parte, dei content da pubblicare in rete. Ovvio attendersi, così, qualche sommovimento, anche se è ovviamente molto improbabile che cambi la vetta della graduatoria. La Juve dovrà fare i conti con il carisma inevitabilmente logorato di Cristiano Ronaldo, fin qui suo asset potente e indiscusso. L’Inter dovrà sperare che le difficoltà societarie non appannino la luminosità delle imprese di Romelo Lukaku e Lautaro Martinez sul campo di gioco; mentre il Milan potrà contare sull’acquisita trasversalità di Zlatan Ibrahimovic, passato con successo dall’esperienza sul palco del Festival di Sanremo.
Queste indicazioni di base e di tendenza trovano conferma andando ad analizzare la top 3 dei post performanti.

BestPerformingPost_Top3Squadre di Calcio_FEB2021_compressed (1)
  • IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

  • Top  Post. Il terreno di sfida è Instagram: la Juve fa sempre il botto con CR7; il Milan punta su Ibra; l’Inter celebra la vittoria nel derby e quella contro la Lazio
    La graduatoria dei post performanti dei club sul podio, tutti veicolati su Instagram, mostra quanto ampie siano ancora le distanze tra la Juve e le milanesi. Nel computo della Juve, sempre protagonista Cristiano Ronaldo, con un video, un carousel e una foto: si supera quota 1,5 milioni di interazioni il post al top, sul podio salgono contenuti da 1,3 e 1,2 milioni di interazioni.
    In casa rossonera una foto e un carousel su Zlatan Ibrahimovic superano quota 300mila, mentre la foto sociale supera 400mila.
    L’inter ha tre foto in evidenza: ha superato quota 500 mila interazioni la prima, sulla vittoria nel derby, e erano dedicati al tema anche i post al secondo e al terzo posto.

 

Classifica_PaidPartnership_Squadre di Calcio_FEB2021
  • IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

  • Paid Partnership Post: Milan vola con Emirates su Facebook e Puma su Instagram. L’Inter socializza con Credit Agricole e Dazn bBianconeri solo terzi, con in vetta il Milan e al secondo posto l’Inter, a febbraio, nella graduatoria che mette in fila i team per le interazioni raggiunte con i gruppi di Post brandizzati dei partner commerciali su Facebook e Instagram. Il Milan vola alto e vince sulla piattaforma di Mark Zuckerberg con Emirates best sponsor e oltre 1,381 milioni di interazioni complessive circa per le azioni che hanno salutato la bella vittoria per due a uno portata a casa in campionato in trasferta a Roma. Dietro i rossoneri si è posizionata l’Inter, sponsor Credit Agricole, a 587mila interazioni complessive per il post che rimarca le abilità balistiche di Christian Eriksen, decisivo contro la Juve. Terzi si collocano i bianconeri, con Pro Evolution Soccer.

Non cambia di molto la graduatoria stilata a partire dalle interazioni su Instagram: Milan a 2,1 milioni con Puma, e Theo Hernandez in primo piano vestito dallo sponsor. Al quarto posto, da registrare, il post per l’Atalanta by Plus500 che ricorda la qualificazione dei nerazzurri alla finale di Coppa Italia.

NOTA METODOLOGICA_Squadre di Calcio_compressed
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

<strong> Venerdì 16 e Sabato 17 aprile </strong> Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

Venerdì 16 e Sabato 17 aprile Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli