Micromega rinasce, torna in edicola e rinnova la versione online. Flores d’Arcais: Non potevo rassegnarmi a che la storia finisse qui

La rinascita della storica rivista di cultura, politica, scienza e filosofia Micromega passa attraverso il network Nexilia, prodotto della media tech company Mosai.co. In seguito al rilancio dell’iniziativa editoriale da parte del direttore Paolo Flores d’Arcais, che ha annunciato in una newsletter la costituzione di una nuova srl, l’11 marzo è stata pubblicata anche la rinnovata versione online della rivista. Come si legge nel comunicato, sarà uno spazio che potrà beneficiare delle più moderne soluzioni grafiche e che potrà consentire una navigazione agevole e intuitiva all’utente. La versione online di Micromega sarà uno strumento ulteriore per il lettore, che – in ogni caso – non perderà il contatto con la rivista cartacea, prossimamente in edicola.

“Non potevo certo rassegnarmi a che la storia più che trentennale di MicroMega finisse qui – ha recentemente dichiarato Flores d’Arcais -. Non volevo accettare che il panorama culturale italiano perdesse (bando all’ipocrisia delle false modestie) una delle sue voci più autorevoli. Negli anni a venire ci sarà sempre più bisogno di un impegno intellettuale e politico per “giustizia e libertà”, e di pensiero critico, spirito illuminista, intransigenza laica”.

Paolo Flores d’Arcais

Anche per questo motivo, Nexilia ha deciso di raccogliere una sfida appassionante e stimolante, orgogliosa di contribuire alla nuova vita di un vero e proprio pezzo di storia dell’editoria italiana. Oltre al progetto di Micromega, Nexilia ha abbracciato nel corso delle ultime settimane quelli di Nova News (il quotidiano di informazione online dell’Agenzia Nova) e del sito di gossip e tv di Giuseppe Porro. “Nova News sarà un qualcosa di differente rispetto all’Agenzia Nova – ha dichiarato Fabio Squillante, proprietario e CEO di Agenzia Nova -.

Sarà l’apertura dell’agenzia al pubblico, offrendo contenuti dedicati con la nostra visione e la consapevolezza maturata negli anni”. Giuseppe Porro, invece, ha salutato così il suo ingresso in Nexilia: “L’obiettivo – ha affermato – è quello di rendere il sito più leggibile, con meno pubblicità rispetto al passato, con una estetica più accattivante. La speranza è che sia un trampolino per una crescita ancora più marcata nel medio periodo”.

I nuovi progetti entrati a far parte del network di Nexilia saranno rafforzati nella propria identità digitale e punteranno alla crescita dell’audience, grazie anche all’infrastruttura e alla consulenza messa a disposizione. Nexilia, inoltre, sarà concessionaria pubblicitaria esclusiva.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

<strong> Venerdì 16 e Sabato 17 aprile </strong> Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

Venerdì 16 e Sabato 17 aprile Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli