Valentina Vezzali nominata sottosegretario con delega allo Sport. “Onorata per l’incarico, sfida importante”

E’ l’ex schermidrice olimpica Valentina Vezzali il sottosegretario con delega allo Sport del governo Draghi. La nomina, su proposta del premier, e’ giunta nel corso del consiglio dei ministri che si e’ da poco concluso a Palazzo Chigi.

 

Vezzali fa parte del gruppo sportivo delle Fiamme oro e ne cura il settore giovanile della scherma. E’ stata deputata con Scelta civica nella passata legislatura, passando poi al gruppo Misto. Vezzali e’ dunque una tecnica, ha fatto parte anche del consiglio federale della Federscherma, ed e’ molto apprezzata nel mondo sportivo, che richiedeva a gran voce una figura esperta e ben inserita per rappresentarlo ed affrontare gli importanti dossier sul tavolo dell’esecutivo per il settore, dalla crisi legata alla pandemia, alla vicenda Coni e molto altro. Vezzali allo stesso tempo conosce bene anche i meccanismi della politica di cui e’ stata attiva espressione in Parlamento, dove si e’ occupata in particolare di provvedimenti incentrati su sport, diritti delle donne, educazione fisica e salute.

“Complimenti al Presidente Draghi e al Governo. La nomina di Valentina Vezzali per il ruolo di sottosegretario con delega allo sport va esattamente nella direzione che il Coni aveva auspicato”. Il presidente del Comitato olimpico nazionale, Giovanni Malagò, accoglie con soddisfazione la scelta della campionessa della scherma a sottosegretario allo sport. “Avevamo chiesto una persona competente – sottolinea Malagò -, che conoscesse i nostri problemi, che sono tanti e purtroppo urgenti. Valentina Vezzali, l’atleta donna più vincente nella ultracentenaria storia dello sport italiano, rappresenta una scelta che il Coni applaude. Brava Valentina, tu sei la nostra storia e il Coni sarà sempre la tua casa”.

“Sono profondamente onorata per l’incarico ricevuto dal Presidente del Consiglio. Essere chiamata ad occuparmi di sport, cioè di quello che è il mio mondo e la famiglia dalla quale provengo, è per me una sfida importante che affronterò con tanta umiltà e forte determinazione. Mi metterò da subito al servizio della comunità sportiva del nostro Paese, ben consapevole che il momento che stiamo vivendo è, anche per il nostro mondo, particolarmente difficile e delicato”. Sono le parole di Valentina Vezzali, nominata sottosegretario di stato alla presidenza del consiglio con delega allo sport. “Mi riferisco soprattutto allo sport di base: un universo di società, lavoratori sportivi, ma anche volontari ed appassionati e, soprattutto, tanti ragazzi, che stanno soffrendo più di altri per le costrizioni conseguenti alla pandemia, ed ai quali è stata tolta la bellezza della pratica sportiva e soprattutto i benefici, anche in termini di benessere e salute. L’impegno, così come in pedana, sarà volto ad onorare l’Italia. Per questo sarà anche necessario supportare quanti si preparano ad affrontare, sotto le insegne tricolore, i Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo e le diverse competizioni internazionali, durante le quali ci sentiamo orgogliosi di essere italiani”, ha aggiunto l’ex campionessa olimpica. “E’ necessario rilanciare lo Sport a 360 gradi e delineare, con scelte importanti, il suo futuro. Farò tesoro dell’esperienza maturata in questi anni e ringrazio quanti, ad iniziare dai miei maestri, il Gruppo Sportivo Fiamme Oro, la FederScherma che ho sentito vicina in queste ore, ed il suo Presidente onorario Giorgio Scarso, per aver sempre creduto in me non solo come atleta. Assicuro spirito di servizio, impegno, entusiasmo e dedizione. Sono e resterò una sportiva e spero di poter ricambiare allo sport quanto, in tanti anni, mi ha dato”, conclude la Vezzali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

DS Automobiles e Federgolf insieme per i prossimi tre anni

DS Automobiles e Federgolf insieme per i prossimi tre anni

Milan prima squadra di calcio a varare un ‘Manifesto della comunicazione non ostile per lo sport’

Milan prima squadra di calcio a varare un ‘Manifesto della comunicazione non ostile per lo sport’

Vezzali scrive a Gravina, numero uno della Figc: Ok del governo a 25% tifosi per gli Europei di calcio

Vezzali scrive a Gravina, numero uno della Figc: Ok del governo a 25% tifosi per gli Europei di calcio