La Superbike fa tappa a giugno a Misano con un nuovo nome: Made in Italy Emilia-Romagna Round. Sarà una vetrina della Motor Valley

Dall’11 al 13 giugno la Superbike torna al Misano World Circuit Marco Simoncelli, dopo la pausa del 2020, quando la pandemia ha imposto prima il rinvio a novembre e poi l’annullamento definitivo. Insieme alla cancellazione era però arrivata la firma del rinnovo triennale a partire da quest’anno. E nel 2021 Misano festeggia anche i 30 anni di Superbike: nel 1991 fu l’americano Doug Polen ad imporsi con la Ducati, nella prima di 55 gare disputate finora in Romagna.

Oggi e domani intanto sul circuito sono in programma anche i test in vista della nuova stagione, con alcune novità. A partire dalla denominazione: l’appuntamento 2021 si chiamerà Made in Italy Emilia-Romagna Round. Il weekend di Misano World Circuit diventerà così l’occasione per comunicare al mondo i valori della Motor Valley.

Una gara di Superbike (Foto Costanza Benvenuti/LaPresse)

Come riporta Ansa, la speranza è di poter aprire il Marco Simoncelli al grande pubblico (70.447 spettatori nel 2019), ma dopo l’esperienza del 2020 con la MotoGP (10.000 persone al giorno), gli organizzatori promettono il massimo sforzo anche in vista del weekend della Superbike. “Il ritorno del Campionato mondiale Superbike a Misano Adriatico è un grande risultato sportivo e una grande opportunità per l’Emilia-Romagna. Ma può costituire anche una importante occasione di rilancio per il Paese, tanto più necessaria in questa difficile congiuntura”, commenta il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.

Stefano Bonaccini

“Vogliamo vivere pienamente e in sicurezza il ritorno della Sbk a Misano, col carico di passione che ben conosciamo – assicura Fabrizio Piccioni, sindaco di Misano Adriatico – Se il programma delle vaccinazioni procederà secondo i piani, fra aprile e maggio ci sarà uno scatto potente e poi sappiamo che la stagione calda è una barriera naturale per i contagi”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

#TOKYO2020, i migliori video di Eurosport – 30 luglio

#TOKYO2020, i migliori video di Eurosport – 30 luglio

#TOKYO2020, i migliori video di Eurosport – 29 luglio

#TOKYO2020, i migliori video di Eurosport – 29 luglio

#TOKYO2020, i migliori video di Eurosport – 28 luglio

#TOKYO2020, i migliori video di Eurosport – 28 luglio