160 anni dell’Unità d’Italia: gli studenti dell’Istituto Europeo di Design progettano il nuovo logo del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano

In occasione delle celebrazioni per i 160 anni dell’Unità d’Italia, il Museo Nazionale del Risorgimento Italiano presenta la nuova identità visiva nata dalla collaborazione con l’Istituto Europeo di Design. Con l’obiettivo di sottolineare l’attualità della sua missione e rafforzare il dialogo con le generazioni più giovani, il Museo ha invitato gli studenti del corso Triennale in Graphic Design di IED Torino a reinterpretare l’identità istituzionale attraverso un linguaggio contemporaneo.

Divenuta oggetto della progettazione di tesi, il rinnovamento dell’immagine del Museo ha coinvolto tutti gli studenti del terzo anno che, organizzati in gruppi, hanno elaborato un nuovo logo, articolando le sue possibili applicazioni sui principali strumenti di comunicazione, tradizionali e digitali. Tra le tre proposte creative presentate, è stato selezionato il progetto “Una storia emozionante, la nostra” di Luca Fiori, Leone Pasero, Martina Scagliotti e Nicole Vivaldo. Frutto di un processo di semplificazione che mira a comunicare con linearità e chiarezza un Museo dedicato a un periodo storico denso di eventi e protagonisti, il logo sintetizza due elementi diversi, una R e un punto esclamativo, in un’unione inseparabile. Interpretando la nuova sfida che il Museo è chiamato oggi ad affrontare, la nuova immagine racchiude un messaggio quanto mai attuale: sigillo contemporaneo della storia e custode presente dei suoi valori, con il colore rosso e il segno tipografico rievoca impeti e slanci rivoluzionari e proietta nel futuro l’esortazione a un nuovo Risorgimento.

“Mai come oggi è importante mettere il potere della creatività al servizio della comunità e riconoscere il ruolo delle professioni creative nel generare nuove idee e processi che contribuiscano alla valorizzazione del nostro patrimonio storico e culturale – dichiara Paola Zini, Direttore IED Torino. Questa importante collaborazione sottolinea l’impegno dell’Istituto Europeo di Design nel trasmettere una cultura del progetto che prepari i nostri studenti a essere interpreti della contemporaneità, capaci di coinvolgere un pubblico sempre più ampio nel racconto e nell’esperienza della nostra storia e tradizione”.

Hanno partecipato al progetto: Simone Cassinelli, Gabriele Falcone, Francesco Ferrero, Luca Fiori, Francesca Graffi, Emanuele La Corte, Beatrice Marengo, Luca Ostorero, Leone Pasero, Andrea Rivolta, Martina Scagliotti, Alessandro Segati, Nicole Vivaldo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Video correlati

Dal 4 aprile Vodafone lancia in Italia la campagna di riposizionamento del brand con il nuovo claim ‘ Together We Can’ Dal 4 aprile Vodafone lancia in Italia la campagna di riposizionamento del brand con il nuovo claim ‘ Together We Can’

Dal 4 aprile Vodafone lancia in Italia la campagna di riposizionamento del brand con il nuovo claim ‘ Together We Can’

I M. Inter rivoluziona la sua immagine per raccontare in modo nuovo identità e  valori I M. Inter rivoluziona la sua immagine per raccontare in modo nuovo identità e  valori

I M. Inter rivoluziona la sua immagine per raccontare in modo nuovo identità e valori

Il calcio diventa rosa. La Juventus presenta in un video la storia d’amore della sua campionessa Lina Hurting Il calcio diventa rosa. La Juventus presenta in un video la storia d’amore della sua campionessa Lina Hurting

Il calcio diventa rosa. La Juventus presenta in un video la storia d’amore della sua campionessa Lina Hurting