Bloomberg: Governo cinese in pressing su Alibaba affinché venda i propri media

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

 

Attacchi hacker ad aziende impegnate nello sviluppo dei vaccini contro il Covid-19. A dominare la scena dei cyberattacchi è il ransomware: in particolare, Ryuk. L’indagine svolta da Sophos ha rilevato un’evoluzione degli strumenti utilizzati per compromettere le reti e l’aspetto più preoccupante riguarda la rapidità con cui gli attacchi possono passare dalla compromissione iniziale alla distribuzione del ransomware: dopo un giorno è già possibile infettare un device.

Pubblicità, crescono i colossi online. Secondo Nielsen, la raccolta complessiva è scesa a 590,5 milioni: -4,3% rispetto al gennaio 2020, mentre i big del search e social raggiungono i 221,5 milioni di raccolta (+6,9%). Mediaset con i suoi 160 milioni di raccolta (59% del totale Tv) ha perso a gennaio il 3,2%. In calo anche la Rai (­3,8% a 53 milioni) e La7 (­15,7% a 10,6 milioni). In crescita invece Sky (+4,7% a 28,9 milioni) e Discovery (+1,9% a 17 milioni).

Il Governo cinese vuole che Alibaba venda i propri media. Il timore dell’esecutivo nasce per via della grande influenza che il gruppo dell’eCommerce ha sui social nel Paese. Il Governo – riporta Bloomberg – ha chiesto che il colosso fondato da Jack Ma venda alcuni dei suoi media, a partire dal South China Morning Post.

Fake news sulla reazione infiammatoria Ade. Una nuova bufala ha iniziato a circolare nel fine settimana sui social media. Alcune dichiarazioni di Fabrizio Salvucci, cardiologo e Direttore Sanitario del centro medico Ticinello di Pavia, sarebbero state travisate, fino a far credere che avesse indicato la reazione Ade scatenata dai vaccini come causa della morte di coloro che sono stati vaccinati. Lo stesso avrebbe chiarito la sua posizione e anche il virologo Massimo Galli avrebbe spiegato come il vaccino AstraZeneca, per le sue caratteristiche, non sia in grado di scatenare la reazione infiammatoria.

TikTok, under 13 ancora in rete: è scaduto il 15 marzo il blocco imposto dalle Authority alla piattaforma. Il protocollo adottato dal social amato dai giovanissimi è risultato, nei fatti, inefficace. La piattaforma avrebbe infatti dovuto cancellare tutti gli utenti italiani under 13, dopo avere chiesto loro la data di nascita: un controllo facilmente eludibile. L’unica modifica concreta è il cambiamento della visibilità degli utenti minorenni, che possono condividere video e foto solo con gli amici stretti e non più con sconosciuti.

Clubhouse lavora alla versione Android: per questo ha assunto due ingegneri. Queste le dichiarazioni dei due co-fondatori di Clubhouse, Paul Davison e Rohan Seth, che nel pomeriggio hanno tenuto un appuntamento esclusivo con gli utenti italiani che meglio hanno risposto al lancio della piattaforma, dopo gli americani.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Twitter ingaggia e premia gli hacker che rilevano nei suoi algoritmi bias di razzismo e sessismo

Twitter ingaggia e premia gli hacker che rilevano nei suoi algoritmi bias di razzismo e sessismo

#TOKYO2020, i migliori video di Eurosport – 4 agosto

#TOKYO2020, i migliori video di Eurosport – 4 agosto

Xiaomi supera tutti, Samsung non è più primo marchio di smartphone in Europa

Xiaomi supera tutti, Samsung non è più primo marchio di smartphone in Europa