Sole 24 Ore, il bilancio 2020 sorride: ebitda +20,1 milioni e ricavi editoriali a +0,7 milioni (crescono abbonamenti digitali)

Il Cda del Sole 24 Ore spa ha approvato il Bilancio al 31 dicembre 2020. I risultati del 2020 chiudono in miglioramento rispetto al 2019 al netto di oneri e proventi non ricorrenti, grazie alla riduzione del costo del lavoro, agli interventi di contenimento dei costi diretti e operativi e al miglior andamento dei ricavi nella seconda metà dell’esercizio.

Principali dati consolidati del Gruppo 24 ORE:

Ebitda positivo per 20,1 milioni di euro (positivo per 21,0 milioni al 31 dicembre 2019)
Ebit positivo per 2,3 milioni di euro (negativo per 2,8 milioni al 31 dicembre 2019), in miglioramento di 5 milioni
Risultato netto negativo per 1,0 milioni di euro (in miglioramento rispetto al risultato negativo per 1,2 milioni del 2019)

Principali dati consolidati del Gruppo 24 ORE al netto di oneri e proventi non ricorrenti:

Ebitda positivo per 17,7 milioni di euro, in miglioramento di 4,1 milioni di euro rispetto al valore positivo per 13,7 milioni di euro del 2019.
Ebit positivo per 0,6 milioni di euro, in miglioramento di 3,6 milioni di euro rispetto al valore negativo per 3,1 milioni di euro del 2019.
Risultato netto negativo per 2,9 milioni di euro, in miglioramento di 3,2 milioni rispetto al risultato negativo per 6,1 milioni di euro del precedente esercizio
Costo del personale, pari a 78,7 milioni di euro, in diminuzione di 2,1 milioni di euro (-2,6%) rispetto al precedente esercizio. Organico medio dei dipendenti pari a 863 unità (- 42 unità).

Costi per servizi, pari a 81,8 milioni di euro, in diminuzione di 8,0 milioni di euro (-8,9%) rispetto al 2019, grazie ad interventi di contenimento dei costi operativi e a diverse dinamiche di business.

PRINCIPALI HIGHLIGHTS:

Ricavi editoriali in crescita di 0,7 milioni di euro (+0,6% da 101,3 a 102,0 milioni di euro)
Ricavi diffusionali del quotidiano digitale a 19,6 milioni di euro, in incremento di 1,7 milioni di euro (+9,5%) rispetto al 2019
Ricavi dell’area Tax & Legal in crescita rispetto all’esercizio precedente (+4,0% nell’editoria elettronica)
Ricavi pubblicitari del Gruppo, pari a 78,9 milioni di euro, in diminuzione di 2,1 milioni di euro (-2,6%) rispetto al 2019,
con un risultato migliore rispetto all’andamento di mercato di riferimento in calo del 17,5%.

I RISULTATI IN SINTESI:

Il Gruppo 24 ORE chiude il 2020 con un ebitda positivo per 20,1 milioni di euro, un ebit positivo per 2,3 milioni di euro in miglioramento di 5 milioni e un risultato netto negativo per 1,0 milioni di euro, in miglioramento rispetto al risultato negativo per 1,2 milioni del 2019. Al netto degli oneri e proventi non ricorrenti l’Ebitda è positivo per 17,7 milioni rispetto ai 13,7 milioni del 2019, e anche l’ebit e il risultato netto sono in miglioramento grazie alla riduzione del costo del lavoro, agli interventi di contenimento dei costi diretti e operativi e al miglior andamento dei ricavi nella seconda metà dell’esercizio.

Nel 2020, il Gruppo 24 ORE ha conseguito ricavi consolidati pari a 191,0 milioni di euro che si confrontano con un valore pari a 198,7 milioni di euro del 2019 (-7,8 milioni di euro, pari al -3,9%). Lo scostamento negativo dei ricavi risente degli effetti legati all’emergenza del virus Covid-19 che hanno particolarmente impattato l’area Cultura, caratterizzata da una riduzione dei ricavi rispetto all’anno precedente pari a -9,7 milioni di euro (-79,6%), a causa della chiusura delle attività del Mudec – Museo delle Culture di Milano per la maggior parte dell’anno.

In particolare, sull’anno i ricavi editoriali sono in crescita di 0,7 milioni di euro (+0,6% da 101,3 a 102,0 milioni di euro) principalmente per lo sviluppo dei ricavi derivanti da abbonamenti digitali al quotidiano, al sito www.ilsole24ore.com, ai prodotti dell’area Tax & Legal e da collaterali. In particolare i ricavi diffusionali del quotidiano digitale ammontano a 19,6 milioni di euro, in incremento di 1,7 milioni di euro (+9,5%) rispetto al 2019. Nel 2020 il portale www.ilsole24ore.com registra una media giornaliera di 1,8 milioni di browser unici con una crescita dell’88% rispetto alla media del 2019 (Fonte: Webtrekk).

I ricavi pubblicitari del Gruppo, pari a 78,9 milioni di euro, in diminuzione di 2,1 milioni di euro (-2,6%) rispetto al 2019, registrano un risultato migliore rispetto all’andamento di mercato di riferimento in calo del 17,5% (Fonte: Nielsen – gennaio/ dicembre 2020)

I ricavi dell’area Tax & Legal risultano in crescita rispetto all’esercizio precedente con una crescita pari a +4,0% in particolare nell’editoria elettronica.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nicola Claudio nominato capo staff della presidente Rai Marinella Soldi

Nicola Claudio nominato capo staff della presidente Rai Marinella Soldi

Nasce Italiadomani.gov.it, on-line opere e costi del Recovery. I cittadini potranno monitorare l’avanzamento degli investimenti

Nasce Italiadomani.gov.it, on-line opere e costi del Recovery. I cittadini potranno monitorare l’avanzamento degli investimenti

TimVision sponsor della Serie A femminile fino al 2023. Il 5 agosto verrà svelato il calendario del campionato (che parte il 28)

TimVision sponsor della Serie A femminile fino al 2023. Il 5 agosto verrà svelato il calendario del campionato (che parte il 28)