La Fifa prolunga fino al 2028 la squalifica per Blatter: l’ex presidente accusato per bonus milionari per i Mondiali di calcio del 2010 e 2014

La Fifa ha prolungato fino al 2024 la squalifica del suo ex presidente Joseph Blatter. Lo stesso vale per l’ex segretario generale Jerome Valcke. In particolare, a Blatter sono stati comminati sei anni e otto mesi in più, rispetto alla sospensione, per violazioni del codice etico, che sta scontando e che scade a ottobre di quest’anno.

L’ex presidente, messo sotto accusa anche dalla magistratura ordinaria per corruzione, era stato costretto a dimettersi nel 2015 per una serie di scandali, e in un primo momento era stato squalificato per otto anni, poi ridotti a sei.

Ma ora – come riporta Ansa – nuove indagini, “relative a una serie di contestazioni”, sul conto di Blatter hanno fatto emergere come l’ex presidente, “abusando della propria posizione”, abbia ricevuto ‘bonus’ pari per  23 milioni di franchi svizzeri (circa 20,5 milioni di euro) in totale collegati ai Mondiali svoltisi nel 2010 in Sudafrica e nel 2014 in Brasile e alla Confederations Cup del 2013, sempre in Brasile. Valcke, per 17 anni ‘braccio destro’ di Blatter, avrebbe invece ricevuto 30 milioni di franchi svizzeri (circa 27 milioni di euro) sempre relativamente ai due Mondiali del 2010 e 2014 e alla Confederations del 2013. 

Joseph Blatter

Joseph Blatter (foto Fifa.com)

Così ora anche l’ ex segretario generale, che sta scontando uno stop di dieci anni, fino al 2025, ha ricevuto una nuova sospensione, anche questa di sei anni e otto mesi, che scatterà quando finirà la squalifica in corso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La radio è diventata una piattaforma con fruitori smart ed è estremamente efficace nel drive to store. Radiocompass: ‘La Radio Rende’

La radio è diventata una piattaforma con fruitori smart ed è estremamente efficace nel drive to store. Radiocompass: ‘La Radio Rende’

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025

Terremoto in Lega Serie A, 7 club chiedono le dimissioni del presidente Dal Pino: Irrevocabile sfiducia da parte delle società, tra cui Juve e Inter

Terremoto in Lega Serie A, 7 club chiedono le dimissioni del presidente Dal Pino: Irrevocabile sfiducia da parte delle società, tra cui Juve e Inter