La blockchain garante della filiera delle news. Lifegate.it, quotidiano sulla sostenibilità garantisce al lettore trasparenza e autenticità

Lifegate.it introduce oggi la tecnologia blockchain di Spartan Tech per certificare i contenuti pubblicati, in modo univoco su ogni passaggio della filiera, per rafforzare il rapporto di serietà e affidabilità con i propri lettori.

Offrendo – spiega una nota del gruppo di Roveda –  una soluzione concreta al fenomeno delle fake news, l’innovativa soluzione blockchain cristallizza la proprietà intellettuale dei contenuti originali. Ogni autore dispone infatti di un wallet Algorand che ne identifica univocamente l’identità. Inoltre, viene generato un hash per ogni articolo originale e ogni hash viene salvato attraverso il wallet del suo creatore, costituendo una prova certa di autenticità e paternità del contenuto. I lettori di lifegate.it potranno trovare sotto ogni articolo l’hash corrispondente e, cliccando, verificare autonomamente su un blockchain explorer indipendente la veridicità dello stesso. Gli articoli vengono ulteriormente inviati in blockchain ad ogni salvataggio, quindi tutti i cambiamenti effettuati dagli autori vengono notarizzati, per garantire la completa autenticità.

Tommaso Perrone, direttore responsabile di LifeGate

“Anche se le fake news sono sempre esistite, oggi è difficile per un lettore che vuole informarsi riuscire a rintracciarle e smascherarle, per l’immensa quantità di fonti a disposizione sul web. Per questo la trasparenza e l’affidabilità del giornalismo, soprattutto online, sono valori fondamentali per costruire quel rapporto di serietà e di fiducia con i nostri lettori – dichiara Tommaso Perrone, direttore responsabile di LifeGate – Il sistema di blockchain che abbiamo attivato su lifegate.it, grazie alla collaborazione con Spartan Tech, va proprio in questa direzione e rafforza il legame con la nostra community. Una comunità fatta di persone che hanno a cuore la sostenibilità e che da oltre 20 anni si affidano a noi per capire cosa succede nel mondo”.

“La soluzione che abbiamo co-sviluppato con LifeGate mira a combattere la disinformazione e le fake news che rappresentano un elemento di forte destabilizzazione della società – commenta Paul Renda, co-fondatore di Spartan Tech – Il progetto va inoltre nella direzione di tutelare autori ed editori che, grazie all’automazione dei dati e dei flussi di copyright, potranno combattere il fenomeno della duplicazione abusiva e della paternità dei contenuti”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il nuovo numero di ‘Prima’ è in edicola e disponibile in edizione digitale

Il nuovo numero di ‘Prima’ è in edicola e disponibile in edizione digitale

Mercato pubblicitario in forte ripresa a giugno, +34,6%; nei primi 6 mesi +25,7%. Nielsen: Crescita robusta e ormai consolidata

Mercato pubblicitario in forte ripresa a giugno, +34,6%; nei primi 6 mesi +25,7%. Nielsen: Crescita robusta e ormai consolidata

TOP EDITORI iscritti ad Audiweb per ‘Total digital audience’. A maggio il podio è ancora per Rcs, Gedi, Mediaset

TOP EDITORI iscritti ad Audiweb per ‘Total digital audience’. A maggio il podio è ancora per Rcs, Gedi, Mediaset