Cairo Communication chiude il 2020 con utile a 16,5 milioni e Ebitda pari a 106,7 milioni. Crescono i ricavi digitali di Rcs

Condividi

Cairo Communication ha chiuso il 2020 con un Ebitda pari a 106,7 milioni, impattato da oneri non ricorrenti per 15,6 milioni, e un  risultato netto di pertinenza del gruppo positivo e pari 16,5 milioni. Sul fronte delle controllate, sottolinea una nota, Rcs ha continuato a ridurre l’indebitamento finanziario, sceso di 72,2 milioni rispetto a fine 2019, e ha visto crescere i ricavi digitali, che rappresentano circa il 23% del totale; La7 ha invece “confermato gli elevati livelli di ascolto (3,39% sul totale giorno e 4,82% in prime time) ed è stata per il terzo anno consecutivo la sesta rete nazionale in prime time per ascolti”. Il cda del gruppo ha stabilito di proporre ai soci un dividendo da 0,04 euro per azione.

Urbano Cairo (Foto ANSA/EMANUELE PENNACCHIO)