L’intervista Bbc a Diana nel 95 fu estorta? Il giornalista Bashir mostrò a Lady D una falsa ricevuta di aborto

L’intervista in cui Diana Spencer vuotò il sacco contro il marito, Carlo, il principe del Galles, fu forse indotta da una falsa ricevuta sanitaria che certificava che la tata di William ed Harry aveva avuto un aborto: la principessa era ossessionata dalla ‘nanny’, a cui peraltro i ragazzi erano legatissimi, ed era convinta che Tiggy Legge-Bourke avesse una relazione con il marito; e si era addirittura persuasa che l’erede al trono volesse ucciderla e liberarsi anche di Camilla Parker-Bowles pur di sposarla.  

Come riporta Agi, sono le nuove, sorprendenti rivelazioni dell’inchiesta interna alla Bbc su come il giornalista dell’emittente pubblica nazionale, Martin Bashir, ottenne quell’intervista, un’intervista registrata a Kensington Palace e che, 25 anni prima di quella di Harry e Meghan ad Oprah Winfrey, ha segnato profondamente la storia della Famiglia reale britannica.


Intervista scandalo a Lady Diana ©Ferrari Press/Lapresse

Cominciano a trapelare sui tabloid inglesi – per primo il Daily Mail- i dettagli di quell’inchiesta interna voluta dalla Bbc per capire fino a che punto si spinse Martin Bashir, quali bugie raccontò a Lady D pur di garantirsi il suo storico scoop, la chiacchierata a cuore aperto in televisione. E’ emerso dunque, racconta il Daily Mail, che il giornalista le mostrò la falsa ricevuta nel tentativo di convincerla a dargli l’intervista pubblica visto che Diana, all’ultimo momento, una settimana prima dell’appuntamento, aveva deciso di tirarsi indietro. La principessa era così convinta che la signorina Legge-Bourke fosse rimasta incinta del principe Carlo che la regina decise di chiedere a Sir Robert Fellowes, suo segretario privato e cognato di Diana, di verificare effettivamente cosa stesse succedendo anche perchè la principessa in quei giorni si era avvicinata a Tiggy durante una festa e le aveva sibilato: “Allora mi dispiace aver saputo del bambino…”

È stato il duca di Spencer, il fratello della principessa, a mettere in moto l’inchiesta: raccontò di esser stato presente a un incontro tra Bashir e Lady Diana, il 19 settembre 1995, e di aver annotato una serie di cose che il giornalista disse durante quell’incontro; l’emergere dei suoi appunti ha spinto la Bbc ad aprire un’inchiesta interna sui metodi usati dal giornalista. L’indagine è stata affidata a Lord Dyson, un giudice in pensione della Corte Suprema che ha finora intervistato 17 testimoni. Nell’intervista la principessa rivelò i suoi tradimenti, ma anche che Carlo non aveva mai interrotto la relazione con Camilla Parker-Bowles, e pronunciò la famosa frase: “Eravamo in tre in questo matrimonio, un po’ troppo affollato”.

Martin Bashir (Photo by Nick Wass/Invision/AP, File)

All’epoca l’intervista registrò ascolti-record (22,8 milioni di telespettatori) anche se non va dimenticato che il mercato dei media era molto meno frammentato di oggi. I numeri definitivi per l’intervista “Oprah with Meghan e Harry. A CBS primetime special” non sono ancora definitivi ma si calcola che siano già 60 milioni gli spettatori in tutto il mondo che hanno ascoltato lo sfogo dei duchi di Sussex.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

<strong> Venerdì 16 e Sabato 17 aprile </strong> Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

Venerdì 16 e Sabato 17 aprile Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli