Web tax, gli Usa confermano la minaccia di Trump al Regno Unito: pronti a mettere dazi per proteggere i privilegi fiscali del colossi web

Gli Usa insistono sulla minaccia di ritorsioni a colpi di dazi sul Regno Unito, in risposta alla web tax messa in cantiere da Londra – come da altri Paesi – per costringere i colossi americani di internet a dare un contributo fiscale più equo. Lo riporta la Bbc, rivelando una continuità su questo punto dell’amministrazione di Joe Biden con quella di Donald Trump. La minaccia è imporre dazi al 25%  sull’importazione oltre Oceano di prodotti britannici come ceramica, soprabiti, videogiochi. Ritorsioni simili sono state confermate da Washington pure contro India, Austria o Spagna, ma non contro l’Ue in generale dopo l’avvento di Biden.

Joe Biden (Foto Ansa – EPA/TRACIE VAN AUKEN)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

<strong> Venerdì 16 e Sabato 17 aprile </strong> Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

Venerdì 16 e Sabato 17 aprile Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli