La lezione che stiamo imparando piantando alberi

Press Play

Per l’azienda che dirigo, questi ultimi dodici mesi sono stati indubbiamente un momento di grande introspezione e riflessione: mai come quest’anno ci siamo chiesti quale fosse il senso del nostro stare all’interno di una società, di un mercato.

Nelle prime settimane di marzo 2020 avremmo dovuto piantumare gli alberi che avevamo donato a cento giornalisti per Natale 2019.
Un gesto simbolico che abbiamo organizzato appoggiandoci a una no profit, Rete Clima, che mette a dimora alberi in contesti urbani rendendo concreto e visibile un gesto solitamente demandato a qualche contadino dall’altro capo del mondo.
Purtroppo la situazione di emergenza non ci ha permesso di vivere questo momento come lo avevamo immaginato, ovvero una festa e un momento per condividere insieme la passione per l’ambiente e mettere letteralmente le mani nella terra. Un’esperienza che abbiamo avuto la fortuna di vivere anche in altre occasioni e che è davvero emozionante.
Abbiamo comunque deciso di piantumare gli alberi per dare un segnale di speranza in questo anno così difficile per tutti, di supporto a quella natura che abbiamo spesso trascurato e sfruttato.

Così, appoggiando dolcemente una giovane quercia nel terreno e sistemandola nella sua nuova dimora, abbiamo capito cosa ci avrebbe davvero potuto rendere “migliori”, come ci ripetevamo ossessivamente a inizio pandemia.
Le aziende nascono per fare profitto. Ma il profitto non ha senso senza avere una ricaduta positiva sulla società, e ciò avviene solo se si rispettano le persone, se si difende il lavoro, se si mette davanti il bene comune a quello del singolo. Se si guarda lontano.

I frassini, le querce, i ciliegi e altri arbusti messi a dimora da Press Play e Rete Clima occupano ora circa 400 mq all’interno del Parco Nord Milano, un parco urbano che racconta le potenzialità della forestazione urbana quale strumento di riqualificazione del territorio e occasione di vero e proprio sviluppo verde della città.
Tramite questa piantumazione la nostra agenzia potrà neutralizzare parte della CO2 emessa per le attività dell’agenzia. La CO2 assorbita (a maturità dell’impianto) equivarrà infatti a circa 68.000 kg CO2, pari all’emissione di circa 3.500.000 email inviate o a quella di 680.000 bottigliette di acqua da mezzo litro.
Questi alberi sono un segno tangibile del nostro impegno costante nella difesa dell’ambiente, sia come professionisti che come individui.
Cresceranno lentamente, dimostrandoci quanto faticoso ma inesorabile sia il ritmo della natura, e permetteranno di dare ombra a chi vorrà rilassarsi leggendo un libro, diventare spazio di gioco o casa per gli uccelli.
Ecco la cosa più bella che stiamo imparando piantando alberi.

Alessandro Tibaldeschi

Press Play è un’agenzia di comunicazione, pubbliche relazioni e ufficio stampa con sede a Milano e Roma, che opera in Italia e all’estero.
Fondata da Alessandro Tibaldeschi, Press Play si è da subito affermata come ufficio stampa nel settore del green, curando le attività di comunicazione di aziende private, enti pubblici ed eventi.
Successivamente, ha ampliato le proprie competenze. Si è specializzata nella comunicazione, nelle pubbliche relazioni e nelle inbound PR anche nei settori Lifestyle, Innovation, Fintech, Food, Education e Travel.
Segue clienti come Sumup, Volagratis.com, Cambridge Assessment English, lastminute.com, Incubatore I3P del Politecnico di Torino, Arte.tv, PEFC e molti altri.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> 20 aprile </strong> Rossi batte Siani, Iene su Brignano. Giordano e Floris allo sprint

20 aprile Rossi batte Siani, Iene su Brignano. Giordano e Floris allo sprint

Periodici Rcs, il Cdr del Corsera: Sbagliata la politica di tagli, solidarietà ai colleghi che hanno respinto il piano di riorganizzazione dell’azienda

Periodici Rcs, il Cdr del Corsera: Sbagliata la politica di tagli, solidarietà ai colleghi che hanno respinto il piano di riorganizzazione dell’azienda

Lotta alla pirateria. Appello all’Ue di 80 tra associazioni ed aziende internazionali e italiane a favore del Digital Services Act

Lotta alla pirateria. Appello all’Ue di 80 tra associazioni ed aziende internazionali e italiane a favore del Digital Services Act