No della Lega Serie A all’offerta Sky. Per aggiudicare le tre gare di campionato del pacchetto 2 servirà un nuovo bando

Va a vuoto l’aggiudicazione del secondo e ultimo pacchetto dei prossimi diritti tv validi per tre anni, fino al 2024. L’offerta di Sky per il lotto di partite ancora rimaste in discussione, quelle del pacchetto 2, per 3 match in co-esclusiva (quelli di sabato e luned’ sera e quello delle 12.30 della domenica) era di 70 milioni. Dei venti partecipanti, 13 rappresentanti hanno dato il proprio placet: Roma, Torino, Bologna, Benevento, Cagliari, Crotone, Genoa, Milan, Parma, Sampdoria, Sassuolo, Spezia, Udinese. In Lega, come riferisce anche Gazzetta.it, è rimasto saldo l’asse delle sette società (Juve, Inter, Napoli, Lazio, Atalanta, Verona e Fiorentina) che avevano già trainato l’aggiudicazione a Dazn dei pacchetti 1 e 3. Questi club si sono astenuti, facendo mancare a Sky il quattrordicesimo voto necessario. Servirà quindi un nuovo bando, e potrannò rientrare in gioco, oltre a Sky, anche altri player, a partire da Mediaset e Amazon.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La nascita della Super League fa esplodere la grande baruffa del calcio, nazionale e continentale

La nascita della Super League fa esplodere la grande baruffa del calcio, nazionale e continentale

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

<strong> Venerdì 16 e Sabato 17 aprile </strong> Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

Venerdì 16 e Sabato 17 aprile Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)