No della Lega Serie A all’offerta Sky. Per aggiudicare le tre gare di campionato del pacchetto 2 servirà un nuovo bando

Va a vuoto l’aggiudicazione del secondo e ultimo pacchetto dei prossimi diritti tv validi per tre anni, fino al 2024. L’offerta di Sky per il lotto di partite ancora rimaste in discussione, quelle del pacchetto 2, per 3 match in co-esclusiva (quelli di sabato e luned’ sera e quello delle 12.30 della domenica) era di 70 milioni. Dei venti partecipanti, 13 rappresentanti hanno dato il proprio placet: Roma, Torino, Bologna, Benevento, Cagliari, Crotone, Genoa, Milan, Parma, Sampdoria, Sassuolo, Spezia, Udinese. In Lega, come riferisce anche Gazzetta.it, è rimasto saldo l’asse delle sette società (Juve, Inter, Napoli, Lazio, Atalanta, Verona e Fiorentina) che avevano già trainato l’aggiudicazione a Dazn dei pacchetti 1 e 3. Questi club si sono astenuti, facendo mancare a Sky il quattrordicesimo voto necessario. Servirà quindi un nuovo bando, e potrannò rientrare in gioco, oltre a Sky, anche altri player, a partire da Mediaset e Amazon.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Tv, slitta di quattro mesi la tabella di marcia per la liberazione della banda 700 del digitale terrestre

Tv, slitta di quattro mesi la tabella di marcia per la liberazione della banda 700 del digitale terrestre

Ok del Cda Rai a deleghe per la presidente Marinella Soldi. Approvate revisione budget 2021 e offerta highlights per la Serie A 2021-24

Ok del Cda Rai a deleghe per la presidente Marinella Soldi. Approvate revisione budget 2021 e offerta highlights per la Serie A 2021-24

TOP 100 BRAND DI ONLINE iscritti ad Audiweb, dato Giorno medio. Maggio conferma il podio per ilMeteo, Corriere della Sera e Libero

TOP 100 BRAND DI ONLINE iscritti ad Audiweb, dato Giorno medio. Maggio conferma il podio per ilMeteo, Corriere della Sera e Libero