Nuova Ads: con dati gennaio debuttano ‘totale vendite individuali e multiple’. Superata separazione carta-digitale

Ads ha pubblicato oggi i dati dei quotidiani e dei settimanali relativi al mese di gennaio 2021 con cui debutta lo ‘”schema di rappresentazione introdotto dal nuovo Regolamento Ads approvato a dicembre 2020″.

E’ la novità più rappresentativa – spiega Ads – di un percorso di aggiornamento che ha riguardato molteplici aspetti.E’ stato definito un unico Regolamento ADS per la certificazione delle copie cartacee
e delle copie digitali, in linea con la nuova rappresentazione dei dati. Fra le principali novità, il nuovo schema di rappresentazione dei dati che introduce una nuova suddivisione in vendite individuali, pagate dall’acquirente e venditemultiple, pagate da terzi.
La nuova rappresentazione segna infatti il superamento della separazione tra copie cartacee e copie digitali: le due tipologie vengono affiancate, in linea con le abitudini e i comportamenti attuali.

Il totale vendite individuali rappresenta: vendite individuali cartacee (vendite in edicola e porta a porta), gli abbonamenti individuali cartacei e le vendite copie digitali individuali.

Il totale vendite multiple rappresenta: vendite multiple cartacee (ex altre vendite e vendite in blocco), abbonamenti multipli cartacei, vendite multiple digitali, pagati da terzi.

Il totale vendite individuali e il totale vendite multiple compongono il Totale Diffusione Pagata.

Vengono inoltre rappresentate le copie digitali abbinate agli abbonamenti cartacei e le copie promozionali omaggio cartacee e digitali che concorrono al Totale Diffusione Cartacea + Digitale.

Il concetto di copia promozionale è stato esteso dunque anche alle copie cartacee: si tratta delle vendite realizzate ad un prezzo inferiore al 10% del prezzo di vendita al pubblico.
Il nuovo Regolamento – prosegue Ads –  ha visto inoltre il perfezionamento dei controlli in tutte le fasi ndi dichiarazione dei dati. Le dichiarazioni dei dati territoriali annuali saranno più tempestive con pubblicazione anticipata al mese di maggio.
Sul sito adsnotizie.it dove sono disponibili tutte le informazioni istituzionali (Regolamento, definizioni e dati) è  stata aggiunta una nuova area di ricerca dedicata ai dati a partire dal 2021, pubblicati con il nuovo schema di rappresentazione. Ed è’ in aggiornamento anche l’area grafici.
I dati fino al 2020 restano consultabili nelle apposite sezioni.
Per quanto riguarda le prossime pubblicazioni i dati di gennaio 2021 per i mensili e i dati di febbraio 2021 per i quotidiani e isettimanali verranno pubblicati il 12 aprile.
Dal mese successivo i dati riprenderanno il consueto calendario con pubblicazione di norma entro il 7 del mese.

I NUOVI DATI ADS GENNAIO 2021

– Quotidiani Gennaio 2021(Xlsx)

 – Quotidiani gratuiti Gennaio 2021 (xlsx)

– Settimanali Gennaio 2021 (Xlsx)

 

Le classifiche e i trend dei quotidiani sono realizzate per Primaonline.it da L’Ego Editoriale.

TOTALE DIFFUSIONE CARTA + DIGITALE

Confronto mese su mese: gennaio 2021 (stimati) VS dicembre 2020 (stimati)

In caso di ripresa si prega di citare e linkare la fonte Primaonline.it

TOTALE DIFFUSIONE CARTA + DIGITALE

Confronto anno su anno: gennaio 2021 (stimati) VS gennaio  2020 (contabili)

In caso di ripresa si prega di citare e linkare la fonte Primaonline.it

VENDITA IN EDICOLA

Confronto anno su anno, gennaio 2021 (stimati) VS gennaio 2020 (contabili)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

<strong> Venerdì 16 e Sabato 17 aprile </strong> Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

Venerdì 16 e Sabato 17 aprile Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli