Istruttoria Agcom per Fininvest e Mediaset in ottica tutela pluralismo

Il documento è datato 31 marzo, ma è stato pubblicato sul sito dell’Agcom oggi, venerdì 2 aprile. E rende conto dell’apertura di un’istruttoria dell’Authority della comunicazione verso le società del Biscione su profili inerenti la tutela del pluralismo. Il procedimento è in carico alla Direzione Infrastrutture e Servizi di Media che dovrà verificare la sussistenza di effetti distorsivi o di posizioni comunque lesive del pluralismo.

Tra i riferimenti elencati come presi in visione dall’organismo presieduto da Giacom Lasorella (nella foto), anche “la nota della società Vivendi S.A. del 1 marzo 2020 (Prot. Agcom n. 107496 del 2 marzo 2021) con la quale la stessa ha segnalato che la posizione detenuta dalla società Fininvest–Finanziaria d’Investimento S.p.A., risultando presente contestualmente e in maniera rilevante nel settore delle comunicazioni elettroniche e del Sistema integrato delle Comunicazioni mediante le proprie controllate direttamente e indirettamente tramite Mediaset S.p.A., integrerebbe la fattispecie prevista dall’articolo 4-bis del decreto-legge 7 ottobre 2020, n. 125, convertito con modificazioni dalla Legge27 novembre 2020, n. 159.”

In ballo, in pratica, c’è il conseguimento della tutela del cosiddetto ‘pluralismo esterno’, e da valutare ci sono, tra i parametri da prendere in esame e mettere in correlazione, ricavi, presenza barriere all’ingresso, livello di concorrenza all’interno dei mercati interessati, dimensioni di efficienza economica da raggiungere per competere, sinergie da mercati contigui. Per l’Agcom, il termine per l’adozione del provvedimento finale è di 120 giorni decorrenti dalla data di notificazione. L’atto può essere impugnato davanti al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio entro 60 giorni dalla notifica dello stesso.

https://www.agcom.it/documentazione/documento?p_p_auth=fLw7zRht&p_p_id=101_INSTANCE_FnOw5lVOIXoE&p_p_lifecycle=0&p_p_col_id=column-1&p_p_col_count=1&_101_INSTANCE_FnOw5lVOIXoE_struts_action=%2Fasset_publisher%2Fview_content&_101_INSTANCE_FnOw5lVOIXoE_assetEntryId=22430074&_101_INSTANCE_FnOw5lVOIXoE_type=document

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La radio è diventata una piattaforma con fruitori smart ed è estremamente efficace nel drive to store. Radiocompass: ‘La Radio Rende’

La radio è diventata una piattaforma con fruitori smart ed è estremamente efficace nel drive to store. Radiocompass: ‘La Radio Rende’

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025

Terremoto in Lega Serie A, 7 club chiedono le dimissioni del presidente Dal Pino: Irrevocabile sfiducia da parte delle società, tra cui Juve e Inter

Terremoto in Lega Serie A, 7 club chiedono le dimissioni del presidente Dal Pino: Irrevocabile sfiducia da parte delle società, tra cui Juve e Inter