Istruttoria Agcom anche per Telecom: verifica pluralismo e concorrenza dopo accordo con Dazn

Subito prima di Pasqua grande fermento delle attività dell’Authority della comunicazioni presieduta da Giacomo Lasorella. Oltre all’avvio del procedimento riguardante il rispetto e la tutela del pluralismo e del mercato che chiama in causa Fininvest e Mediaset, con la stesso tempistica ne è partito uno inerente Telecom.

Nel lungo documento pubblicato sul sito dell’Authority, tra le regole di riferimento citate, la documentazione, le normative, le notizie registrate dall’istituto di garanzia prima di avviare l’istruttoria, viene indicato anche “il comunicato stampa della società Telecom S.p.A. del 26 marzo 2021, nel quale la stessa ha annunciato di aver firmato un accordo di distribuzione con DAZN che, estendendo la partnership in essere, porta su TIMVISION i contenuti del servizio streaming per i prossimi tre anni. La collaborazione partirà a luglio 2021 e comprenderà tutto il catalogo di contenuti sportivi live e on demand di DAZN”. Rimarcato anche come nel comunicato la Società abbia dichiarato che “DAZN, che si è aggiudicata i diritti televisivi per le partite di Serie A per le stagioni 2021-2024, proseguirà la distribuzione delle partite via Internet e ha scelto TIM come partner strategico. Pertanto, TIM si sarà l’operatore di telefonia e Pay Tv di riferimento per l’offerta dei contenuti di DAZN in Italia”. Il documento prodotto per Telecom per larga parte e per la fattispecie di base in discussione ricalca quello riguardante Fininvest e Mediaset, allargando però poi il campo alle dinamiche più proprie del mercato della telefonia fissa e mobile.

Anche in questo caso il procedimento è in carico alla Direzione Infrastrutture e Servizi di Media. L’atto può essere impugnato davanti al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio entro 60 giorni dalla notifica dello stesso.

https://www.agcom.it/documentazione/documento?p_p_auth=fLw7zRht&p_p_id=101_INSTANCE_FnOw5lVOIXoE&p_p_lifecycle=0&p_p_col_id=column-1&p_p_col_count=1&_101_INSTANCE_FnOw5lVOIXoE_struts_action=%2Fasset_publisher%2Fview_content&_101_INSTANCE_FnOw5lVOIXoE_assetEntryId=22430174&_101_INSTANCE_FnOw5lVOIXoE_type=document

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La radio è diventata una piattaforma con fruitori smart ed è estremamente efficace nel drive to store. Radiocompass: ‘La Radio Rende’

La radio è diventata una piattaforma con fruitori smart ed è estremamente efficace nel drive to store. Radiocompass: ‘La Radio Rende’

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025

Ferrari, ok al bilancio. Elkann confermato presidente: Progressi verso short list per nuovo ceo, primo modello tutto elettrico nel 2025

Terremoto in Lega Serie A, 7 club chiedono le dimissioni del presidente Dal Pino: Irrevocabile sfiducia da parte delle società, tra cui Juve e Inter

Terremoto in Lega Serie A, 7 club chiedono le dimissioni del presidente Dal Pino: Irrevocabile sfiducia da parte delle società, tra cui Juve e Inter