Top Manager Reputation. A marzo sul podio Starace, Descalzi ed Elkann

A marzo Francesco Starace (74,00) si conferma primo nella classifica Top Manager Reputation, l’Osservatorio permanente di Reputation Science sulla reputazione online dei vertici delle aziende attive in Italia.

Starace, Descalzi ed Elkann

 

L’AD di Enel presenta agli analisti i risultati 2020 e il case study di Insead su Innovability di Enel, che ripercorre i progressi del Gruppo in sostenibilità e innovazione. Sale di quattro posizioni e guadagna il secondo posto Claudio Descalzi (71,45), assolto con formula piena nel caso Nigeria. L’Ad di Eni inoltre rinnova l’accordo con il Politecnico di Milano per la carbon neutrality e presenta il piano strategico 2021-2024. Terzo John Elkann (71,39) che conferma la previsione di grossi investimenti per Alfa Romeo e Lancia e la centralità di Italia e Torino nella crescita di Stellantis. Al quarto l’Ad di Intesa Sanpaolo Carlo Messina (66,41) che al convegno Fisac ha indicato in sostenibilità, inclusione e contrasto alla povertà i temi centrali per la banca. Stabile al quinto Giorgio Armani (65,55) che presenta la collezione autunno-inverno e sigla partnership con Ferrari F1 per gli abiti di piloti e staff. A seguire Urbano Cairo (64,96), Fabrizio Palermo (60,93) e Matteo Del Fante (60,80). Nono Gianfranco Battisti (60,63) che sale di tre grazie a importanti progetti di FS come l’Hub vaccini alla stazione Termini e la Freccia Rossa Covid Free. In posizione dieci l’Ad di Moncler Remo Ruffini (60,47). Sale di due Renato Mazzoncini (59,40): Standard Ethics alza l’outlook di A2A da stabile a positivo e la società presenta i risultati preliminari. Dodicesimo l’Ad di Snam Marco Alverà (58,86), seguito da Renzo Rosso (58,41) che sale di due e Brunello Cucinelli (56,84) che guadagna due posizioni e rientra in top 15. In Top 100 (www.topmanagers.it) crescite rilevanti di: Philippe Donnet (16°, +8) che presenta un risultato operativo 2020 record per Generali; Stefano Donnarumma (31° +6), Ad di Terna, che ha siglato l’accordo per Expo 2020 come gold sponsor del Padiglione Italia; Patrizia Grieco (32°+7), Presidente di MPS, designata presidente di Assonime; Elisabetta Franchi (35°+8), che ha presentato la collezione autunno inverno 2021-2022 in tv su Real Time; Maurizio Tamagnini (43,02), ad di FSI impegnato in due importanti deal come la cessione a Ion della propria quota in Cedacri e la discesa in campo al fianco della stessa Ion nell’OPA promossa su Cerved.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE (Comscore). A maggio vince lo sport sul digitale, preludio a un’estate ricca di eventi. Citynews sempre in vetta 

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE (Comscore). A maggio vince lo sport sul digitale, preludio a un’estate ricca di eventi. Citynews sempre in vetta 

Apre a Cagliari la prima biblioteca italiana in un aeroporto, con l’aiuto di molte case editrici: 1.600 volumi a disposizione dei passeggeri

Apre a Cagliari la prima biblioteca italiana in un aeroporto, con l’aiuto di molte case editrici: 1.600 volumi a disposizione dei passeggeri

Garante Privacy: per proteggere nostri dati in arrivo due regolamenti Ue; serve trasparenza negli algoritmi di intelligenza artificiale

Garante Privacy: per proteggere nostri dati in arrivo due regolamenti Ue; serve trasparenza negli algoritmi di intelligenza artificiale