Twitter lancia gli emoticon per supportare i movimenti pro-democrazia in Asia. Il simbolo appare nei tweet con hashtag #MilkTeaAlliance

Twitter ha lanciato un emoticon per evidenziare ‘l’alleanza del tè al latte’, un movimento a favore della democrazia in Asia. L’alleanza, nata lo scorso anno e così battezzata per il gusto degli abitanti di Hong Kong, Taiwan e Thailandia per questa bevanda dolce, è una vasta rete di solidarietà contro l’autoritarismo. Il movimento ha preso slancio quando, in autunno, gli attivisti thailandesi, che chiedevano la riforma del governo e della monarchia, si sono ispirati alle tecniche utilizzate per diversi mesi nel 2019 dai manifestanti democratici di Hong Kong. Come riporta Ansa, il movimento si è diffuso in Birmania, dove il tè al latte condensato è la base della colazione, dopo il colpo di stato militare del 1mo febbraio che ha rovesciato la leader Aung San Suu Kyi.

“Per celebrare il primo anniversario della #MilkTeaAlliance, abbiamo progettato un’emoji con 3 diversi colori di tè al latte dalle regioni in cui è stata formata l’Alleanza”, ha riferito ieri Twitter. Questa immagine appare in qualsiasi tweet che includa l’hashtag ‘milk tea alliance’ in inglese, thailandese, coreano e molte altre lingue asiatiche.

“Sempre uniti, non importa quanto sia difficile il periodo”, ha twittato Joshua Wong, figura di spicco del movimento per la democrazia a Hong Kong, quando è stata diffusa la notizia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

Maccanico lascia Sky per guidare il progetto della nuova Cinecittà presieduta da Chiara Sbarigia

<strong> Venerdì 16 e Sabato 17 aprile </strong> Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

Venerdì 16 e Sabato 17 aprile Pio e Amedeo battono Serena Rossi. De Filippi stacca Gioè (r)

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli

“La pandemia non è un gioco della comunicazione con cui accaparrarsi i voti”, dice il ministro Patuanelli