Oltre 4 ore allo smartphone ogni giorno: nell’ultimo anno il tempo di utilizzo è cresciuto del +30%

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

Oltre 4 ore al giorno allo smartphone. Secondo l’ultimo studio di App Annie, negli ultimi due anni il tempo passato al cellulare è aumentato di circa il 30% arrivando ad una media di 4,2 ore al giorno. Le app di messaggistica hanno avuto un forte incremento, così come quelle di games.

Alibaba, multa da 2,7 miliardi. Le autorità di Pechino hanno sanzionato il gigante dell’e-commerce con una multa da 18,2 miliardi di yuan (pari a 2,78 miliardi di dollari) per abuso di posizione dominante. Lo hanno annunciato i media cinesi.

Due piccole imprese manifatturiere su 3 non hanno piani per green e digitale. L’analisi di Unioncamere: solo il 10% ha investito spinto dagli incentivi. A 5 anni dal varo di Industry 4.0 un terzo delle aziende dichiara di non conoscerlo o di non comprenderlo. Solo il 17% delle aziende ha investito o sta investendo sulla transizione digitale. E di questo gruppo solo una su 10 è una microimpresa, ossia la componente più piccola e quindi più fragile.

Una nuova vita da “granfluencer”. Anche le piattaforme, che iniziano a invecchiare, provano a dialogare con le fasce più mature di pubblico. Gli over65 inglesi spendono più di 6,5 miliardi di sterline all’anno per acquisti di moda, molto di più di quanto spendano i consumatori più giovani. Questa fascia di età, inoltre, entro il 2050 costituirà il 22% della popolazione mondiale. Un over60 tuttavia su due si sente emarginato dai brand, concentrati troppo sui giovani. Sottovalutarli è un errore: secondo uno studio Ernst & Young, sebbene siano dodici volte più ricchi dei millennial col 56% del potere d’acquisto, sono l’obiettivo di meno del 10% del marketing totale.

La proposta di Biden: un’imposta minima mondiale sui profitti delle imprese. Questa la proposta che Washington ha avanzato ai 135 Paesi che in sede Ocse discutono e negoziano da anni con l’obiettivo della razionalizzazione mondiale della tassazione delle multinazionali. Biden vorrebbe che si arrivasse a un’aliquota minima accettata da tutti, sotto la quale non si deve andare: il 21% dei profitti.

L’e­Commerce verso l’estero salva l’export del made in Italy. Uno studio del Polimi rileva che le vendite online di beni di consumo direttamente verso acquirenti esteri attraverso le piattaforme sono cresciute del 14% permettendo di recuperare il calo generale. Il primo settore è il fashion con il 53%, con un valore di 7,1 miliardi, seguito dal Food, 46% e dall’arredamento con il 12%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il 90% degli italiani ascolta musica in streaming. Il 74% usa YouTube, poi Spotify (54%), Prime Music (34%), web radio (15%) e Apple Music (9%)

Il 90% degli italiani ascolta musica in streaming. Il 74% usa YouTube, poi Spotify (54%), Prime Music (34%), web radio (15%) e Apple Music (9%)

La Figc istituisce un tavolo tecnico per la crisi economica dei club e approva nuove norme anti-Superlega

La Figc istituisce un tavolo tecnico per la crisi economica dei club e approva nuove norme anti-Superlega

Livio Caputo direttore ad interim del Giornale

Livio Caputo direttore ad interim del Giornale