Rossi (Tim): l’evoluzione tecnologica è irreversibile; Tim pronta a offrire servizi finanziari tecnologici in cloud

”Produrre e offrire servizi tecnologici legati al cloud è la nuova frontiera di tutte le società di telecomunicazioni del mondo e quindi anche di Tim. Tim si è incamminata già su questa difficile strada e abbiamo tutta l’intenzione di competere in questa attività, anche nel settore finanziario”. Lo sottolinea Salvatore Rossi, presidente di Tim, in occasione del convegno in Consob in memoria di Angelo Apponi.

”L’evoluzione tecnologica sta trasformando il mercato finanziario e le banche e le assicurazioni che sono solo alcuni soggetti interessati. La tecnologia consente a qualsiasi algoritmo di imparare da solo senza interventi umani e con capacità superiore all’essere umano. Banche e assicurazioni hanno avuto difficoltà a cambiare in questo senso e non è facile chiudere tutte le agenzie. La transizione potrebbe non essere completa, ma irreversibile. Non è una moda, ma un cambiamento di paradigma. L’intelligenza artificiale è in grado di valutare meglio di qualsiasi persona un finanziamento a famiglie e imprese”

”Angelo Apponi ne avevo sentito parlare prima ancora di conoscerlo. Quando lo incontrai ebbi una grande impressione di autorevolezza basata sulla competenza. Questa non mi ha mai abbandonato”, commenta Rossi in memoria di Angelo Apponi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Appello a Parlamento e Governo per una iniziativa che ridefinisca l’orizzonte della Rai, firmato da 118 intellettuali, accademici e manager

Appello a Parlamento e Governo per una iniziativa che ridefinisca l’orizzonte della Rai, firmato da 118 intellettuali, accademici e manager

TOP DIFFUSIONE QUOTIDIANI e TREND. A Marzo boom di Fatto e Verità; in edicola bene anche Giornale

TOP DIFFUSIONE QUOTIDIANI e TREND. A Marzo boom di Fatto e Verità; in edicola bene anche Giornale

David di Donatello, Mattarella: Istituzioni sostengano il cinema e l’audiovisivo, un patrimonio che appartiene a tutti gli italiani

David di Donatello, Mattarella: Istituzioni sostengano il cinema e l’audiovisivo, un patrimonio che appartiene a tutti gli italiani