Superlega. Ceferin (Uefa): il calcio non è proprietà di nessuno, appartiene a tutti e ha bisogno di squadre come l’Atalanta

“Il calcio non appartiene a nessuno. O meglio, appartiene a tutti, perché il calcio fa parte del nostro patrimonio. Rispetto per la storia. Rispetto per la tradizione. Rispetto per gli altri. Questo significa qualcosa”. E’ quanto afferma il presidente dell’Uefa, Aleksander Ceferin, rivolgendosi ai club che aderiscono alla Superleague, durante il suo discorso introduttivo ai lavori dell’Uefa riunita a Montreux, in Svizzera.

“Vorrei rivolgermi ai presidenti di alcuni club, inglesi principalmente: signori, avete fatto un grande errore. Qualcuno potrebbe dire che si tratta di avarizia, ignoranza o altro, non importa, siete ancora in tempo per cambiare idea”.

“I grandi club di oggi non erano necessariamente grandi club in passato, e non vi è alcuna garanzia che diventeranno grandi club in futuro. Il calcio è dinamico, imprevedibile. Questo è ciò che lo rende un gioco così bello. Quei club che oggi pensano di essere grandi e intoccabili dovrebbero ricordare da dove vengono. E dovrebbero rendersi conto che se sono giganti europei oggi, è in parte grazie alla Uefa”.

“Le competizioni Uefa hanno bisogno delle storie di squadre come Atalanta, Celtic, Rangers, Galatasaray. Abbiamo bisogno di questi club, la gente deve sapere che tutto è possibile, che tutti hanno un’occasione di vincere. I grandi club di oggi non sempre lo sono stati e non c’è garanzia che lo saranno in futuro. Il calcio è dinamico e imprevedibile. Questo lo rende un gioco così tanto bello”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Repubblica rivoluziona il lavoro in redazione. Dal 10 maggio spostato la mattina l’asse del giornale. Stop a “pigri automatismi”

Repubblica rivoluziona il lavoro in redazione. Dal 10 maggio spostato la mattina l’asse del giornale. Stop a “pigri automatismi”

Superlega. Accordo tra Uefa e 9 club per il reintegro. Juve, Real Madrid e Barça deferiti. Ceferin: club hanno riconosciuto loro colpa

Superlega. Accordo tra Uefa e 9 club per il reintegro. Juve, Real Madrid e Barça deferiti. Ceferin: club hanno riconosciuto loro colpa

Sospeso il progetto di fusione Audiweb e Audipress; stop ad Audicomm

Sospeso il progetto di fusione Audiweb e Audipress; stop ad Audicomm