Amazon si prepara a lanciare 3500 satelliti Kuiper per internet. Strategia in 5 fasi, comprati 9 voli del lanciatore Atlas 5

Dopo la Starlink della SpaceX, si prepara ad andare in orbita un’altra costellazione per l’internet globale: è la Kuiper di Amazon, che prevede di lanciare 3.500 satelliti, come ha annunciato ieri. A tal fine l’azienda ha appena comprato nove voli del lanciatore Atlas 5 da Cape Canaveral, anche se la data del primo lancio non è ancora nota, come segnala il sito spaceflightnow.

Come riferisce Ansa, Amazon, che ha siglato un accordo con Ula (United Launch Alliance, joint venture tra  Lockheed Martin e Boeing), non ha ancora rivelato quanti satelliti verranno lanciati in ogni missione con Atlas 5, né i termini finanziari del contratto. Sul suo sito Ula ha scritto solo che un lancio di Atlas 5 costa dai 109 milioni di dollari, il che fa stimare il valore totale del contratto a non oltre un miliardo di dollari. “Siamo determinati a rendere la banda larga a buon mercato una realtà in tutto il mondo”, ha detto il fondatore di Amazon, Jeff Bezos.

Jeff Bezos (copyright Axel Springer)

Jeff Bezos (copyright Axel Springer)

Amazon ha programmato una strategia di lancio dei satelliti Kuiper in 5 fasi, ma non ha ancora chiarito dettagli come dimensione e massa dei satelliti, che avranno un sistema di erogazione in grado di adattarsi a più veicoli di lancio. La rete Kuiper dovrà affrontare la concorrenza di Starlink della SpaceX, che ha oltre 1300 satelliti attivi in orbita, del sistema a banda larga OneWeb con 146 satelliti lanciati dei 648 previsti, e la rete Lightspeed di Telesat, che per il prossimo anno ha programmato di lanciarne circa 300.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il 90% degli italiani ascolta musica in streaming. Il 74% usa YouTube, poi Spotify (54%), Prime Music (34%), web radio (15%) e Apple Music (9%)

Il 90% degli italiani ascolta musica in streaming. Il 74% usa YouTube, poi Spotify (54%), Prime Music (34%), web radio (15%) e Apple Music (9%)

La Figc istituisce un tavolo tecnico per la crisi economica dei club e approva nuove norme anti-Superlega

La Figc istituisce un tavolo tecnico per la crisi economica dei club e approva nuove norme anti-Superlega

Livio Caputo direttore ad interim del Giornale

Livio Caputo direttore ad interim del Giornale