Periodici Rcs, il Cdr del Corsera: Sbagliata la politica di tagli, solidarietà ai colleghi che hanno respinto il piano di riorganizzazione dell’azienda

Il Cdr del Corriere della Sera esprime “solidarietà ai colleghi dei Periodici Rcs che hanno respinto il piano di riorganizzazione dell’azienda che ha annunciato una cassa integrazione al 30 per cento e la dichiarazione di 38 esuberi”.

“Condividiamo le preoccupazioni dei colleghi sul fronte della tutela dei livelli occupazionali e della salvaguardia della qualità delle varie testate – si legge in una nota -. Pur consapevoli della difficile congiuntura che tocca tutto il mondo dei media, riteniamo che anche in momenti di crisi la politica dell’azienda non può tradursi in tagli e accorpamenti. Occorre invece investire per riorganizzare e rilanciare le testate in difficoltà, partendo dalla risorsa più importante: la qualità e la credibilità del lavoro dei giornalisti”.

La sede Rcs in via Rizzoli a Milano (Foto ANSA / MATTEO BAZZI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Repubblica rivoluziona il lavoro in redazione. Dal 10 maggio spostato la mattina l’asse del giornale. Stop a “pigri automatismi”

Repubblica rivoluziona il lavoro in redazione. Dal 10 maggio spostato la mattina l’asse del giornale. Stop a “pigri automatismi”

Superlega. Accordo tra Uefa e 9 club per il reintegro. Juve, Real Madrid e Barça deferiti. Ceferin: club hanno riconosciuto loro colpa

Superlega. Accordo tra Uefa e 9 club per il reintegro. Juve, Real Madrid e Barça deferiti. Ceferin: club hanno riconosciuto loro colpa

Sospeso il progetto di fusione Audiweb e Audipress; stop ad Audicomm

Sospeso il progetto di fusione Audiweb e Audipress; stop ad Audicomm