Confindustria, Bonometti: Digitalizzazione fondamentale per l’innovazione, ci vuole un grosso piano di investimenti

“Abbiamo bisogno di un grosso piano di investimenti per lo sviluppo, che non deve essere però focalizzato solo sulle imprese pubbliche. La digitalizzazione è fondamentale per l’industria per affrontare l’innovazione”. Ad affermarlo – come riporta Ansa – è stato Marco Bonometti, presidente di Confindustria Lombardia, agli “Innovation Days, La Fabbrica del futuro” della Lombardia, che Il Sole 24 ore ha organizzato online.

Marco Bonometti (Foto Francesco Bozzo- LaPresse)

“Gli industriali lombardi hanno cercato di risolvere il problema fondamentale in Italia della salvaguardia della salute dei loro collaboratori – ha spiegato – e sono pronti a sfidare le difficoltà e le opportunità che abbiamo di fronte, ma le imprese industriali da sole non posso farlo è necessario che tutti gli attori istituzionali collaborino. Dobbiamo far capire a tutti che l’importanze dell’impresa è fondamentale: l’impresa è il fulcro dell’innovazione. Senza impresa non ci può essere la ripresa. L’innovazione deve essere un’opportunità delle aziende per diventare competitivi”.

Fontana: Serve digitalizzazione completa – “Credo che avremmo bisogno di investire molto per una digitalizzazione completa e assoluta per fare diventare tutta la Lombardia una smart-land poi dovremmo investire in opere pubbliche: abbiamo presentato una serie di richieste fondamentali, di cui molte potremmo sostenerle, ma se venissero sostenute dal Recovery potremmo risparmiare e investire altrove”. L’ha affermato, a proposito delle priorità della Lombardia nell’impiego del Recovery Fund, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, agli “Innovation Days, La Fabbrica del futuro” della Lombardia, che Il Sole 24 ore ha organizzato online. “Noi abbiamo mandato un piano – ha riferito -. Il vecchio governo aveva chiesto a ciascuna Regione un piano e con il nuovo abbiamo almeno aperto la discussione, anche se a 15 giorni dalla scadenza”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il 90% degli italiani ascolta musica in streaming. Il 74% usa YouTube, poi Spotify (54%), Prime Music (34%), web radio (15%) e Apple Music (9%)

Il 90% degli italiani ascolta musica in streaming. Il 74% usa YouTube, poi Spotify (54%), Prime Music (34%), web radio (15%) e Apple Music (9%)

La Figc istituisce un tavolo tecnico per la crisi economica dei club e approva nuove norme anti-Superlega

La Figc istituisce un tavolo tecnico per la crisi economica dei club e approva nuove norme anti-Superlega

Livio Caputo direttore ad interim del Giornale

Livio Caputo direttore ad interim del Giornale