Facebook mercoledì annuncia se Trump potrà tornare su social media

Condividi

A quattro mesi dalla messa al bando “a termpo indefinito” di Donald Trump dopo l’assalto al Congresso da parte dei suoi sostenitori, Facebook ha deciso se l’ex presidente potrà essere riammesso nella piattaforma di social media.

Donald Trump (Foto Ansa – EPA/Oliver Contreras / POOL)

E la decisione, presa dal Facebook Oversight Board, verrà annunciata mercoledì prossimo ha reso noto la commissione di esperti, avvocati ed accademici che ha superato, per la difficile deliberazione, i 90 giorni inizialmente previsti per la revisione.

Facebook, scrive Ansa,  è stato la prima piattaforma di social media a sospendere Trump dopo i fatti del 6 gennaio, seguito poi da Twitter e gli altri, una decisione che da allora è stata approvata da molti convinti che l’uso fatto dall’ex presidente dei social media per veicolare accuse infondate di frodi elettorali erano all’origine delle violenze. Ma molti altri hanno condannato la decisione come un pericoloso precedente di censura da parte dei giganti del tech nei confronti della politica.

Il Facebook Oversight Board è una commissione creata da Facebook per dare la possibilità di appellarsi alle decisioni prese della società e valutare, in modo indipendente, se queste “siano state prese in accordo con i valori affermati”, secondo quanto proposto dallo stesso fondatore di Facebook Mark Zuckerberg nel 2018.

Operativa dall’ottobre dello scorso anno, la commissione, ribattezza la “Corte Suprema di Facebook”, è composta da 20 esperti internazionali di informazione, disinformazione, libertà di espressione ed estremismo. Prima di affrontare la, spinosa, questione del bando di Trump, la commissione si è espressa, tra le altre cose, sulla disinformazione riguardo al Covid. Finora si è espressa per sei volte contro le decisioni prese da Facebook ed in due casi le ha confermate.