Starace (Enel): ora accelerare su digitale, rete unica entro 5 anni; in arrivo aumento di capitale di Oper Fiber da 200 milioni

“Penso che il ministro per l’innovazione Vittorio Colao sia stato chiaro. Non mi pare tanto che la rete unica sia stata scartata, quanto che il vero problema sia cosa dobbiamo fare per accelerare la copertura digitale approfittando dell’opportunità del Recovery Fund. E poiché quei fondi sono allocati su base competitiva, forse avere più di una rete che compete su aree da coprire risolve qualche imbarazzo e il problema dell’allocazione dei fondi.”. E’ quanto afferma Francesco Starace, amministratore delegato di Enel, in una intervista al ‘Sole 24 Ore’. “Se poi alla fine di questo percorso le due reti decidono di fondersi è altra cosa. È un discorso che sarà più interessante fra 3-5 anni” spiega.

Francesco Starace (Foto ANSA)

Enel ha accettato la proposta di acquisto del 10% da parte di Cdp, socio in Open Fiber al 50%. Quanto ci vorrà per formalizzare la cessione? “È necessario il parere dell’Antitrust europeo: penso che la notifica ci sarà a metà maggio e che poi serviranno alcuni mesi. Nel frattempo anche le banche finanziatrici dovranno dare il via libera sul cambiamento azionario e il governo si deve esprimere ai sensi della normativa sul golden power” ricorda Starace.

Nei prossimi giorni procederete pro-quota a un aumento di capitale di Oper Fiber da 200 milioni. “Open Fiber ha cablato oltre 11 milioni di case, è il terzo operatore europeo, il primo italiano. Ha cablato più di 2 mila comuni nelle aree C e D e sta recuperando molto dopo la partenza in ritardo che abbiamo avuto non solo per colpa sua. L’aumento di capitale – osserva l’Ad – faceva parte del business plan. Era un impegno contingente, cioè legato alle necessità. Poiché stiamo vendendo lo facciamo ora per lasciare alla società una dote robusta per lo sviluppo futuro”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

TOP 100 BRAND ONLINE iscritti ad Audiweb nel GIORNO MEDIO. A luglio sempre in vetta ilMeteo, Libero e Corriere della Sera

TOP 100 BRAND ONLINE iscritti ad Audiweb nel GIORNO MEDIO. A luglio sempre in vetta ilMeteo, Libero e Corriere della Sera