Nasce Sphera, portale pan- europeo di informazione multimediale dedicato alla Generazione Z. Per l’Italia c’è Linkiesta 

Sphera-hub.com è online. Un consorzio di 10 media europei guidato da Cafébabel per coinvolgere la Generazione Z con contenuti audiovisivi su questioni europee e transfrontaliere in sei lingue. Il progetto, vincitore di un finanziamento della Commissione europea, è il primo hub decentralizzato per media alternativi in tutta Europa

“L’idea alla base di Sphera – spiega la coordinatrice editoriale Martina Di Pirro – è quella di riuscire a raccontare tematiche complesse con un linguaggio semplice e immediato, senza rinunciare all’approfondimento. La redazione è interamente da remoto e produce contenuti multimediali in sei lingue”. Capofila del progetto è Cafèbabel, attivo da vent’anni nel campo del giornalismo, in rete con El Salto (Spagna), Linkiesta (Italia), Outriders (Polonia), Metropole (Austria), Street Press (Francia), Are We Europe (Olanda), Arty Farty (Francia), Bulle Media (Belgio) e Dinamo (Italia), oltre ad un gruppo freelance under 30 che avranno il compito di coprire gli altri paesi Ue. Al centro ci sono i giovani e i temi europei che più li coinvolgono: transizione ecologica, migrazioni, cultura, lavoro, mobilità, tecnologia,disuguaglianze, discriminazioni ed economia. Ma l’idea di Sphera va ben oltre, come spiega Alexander Damiano Ricci, Head of Content di Cafébabel: “Con questo progetto non stiamo cercando di creare un modello unico di dibattito, ma di collegare prospettive di paesi diversi, concentrandosi sui giovani e sui social media come canali editoriali prima di tutto”.

“Il nostro programma è quello di pubblicare 420 video, produrre 72 podcast grazie ad un contest che si chiuderà a fine maggio con Bulle Media e The Europeans, – racconta Di Pirro – organizzare 40 dibattiti online sui temi oggetto delle nostre attività per essere una voce diversa. Racconteremo ad una generazione come sta cambiando il mondo e gli chiederemo una mano, per essere protagonisti e non semplici spettatori dell’informazione”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Diritti Tv. Sky ricorre all’Antitrust: accordo Tim-Dazn lede libertà dei consumatori. Tim:  Sky è soggetto dominante

Diritti Tv. Sky ricorre all’Antitrust: accordo Tim-Dazn lede libertà dei consumatori. Tim: Sky è soggetto dominante

Editori europei alla Commissione Ue: Tutelare società di media più piccole, non sovraccaricarle di obblighi di due diligence

Editori europei alla Commissione Ue: Tutelare società di media più piccole, non sovraccaricarle di obblighi di due diligence

Netflix arruola Steven Spielberg e annuncia una serie di film originali già dalla fine dell’’anno

Netflix arruola Steven Spielberg e annuncia una serie di film originali già dalla fine dell’’anno