Lyst supera i 150 milioni di utenti e ottiene un importante round di investimento pre-IPO

Lyst, piattaforma mondiale di ricerca di abbigliamento di lusso, annuncia oggi un round di finanziamento pre-IPO del valore di 85 milioni di dollari.

-Chris Morton

Tra i nuovi investitori troviamo alcuni fondi gestiti da Fidelity International, Novator Capital, Giano Capital e C4 Ventures, che si vanno ad aggiungere ai già presenti Draper Esprit, 14W, Accel, Balderton Capital, Venrex e LVMH, oltre a Carmen Busquets, la pluri imprenditrice e consulente strategica, che in questa occasione ha deciso di aumentare il suo investimento nella società.

Per l’intero 2020, spiega una nota, Lyst è cresciuta in maniera forte e costante, raggiungendo oltre 150 milioni di utenti attivi che hanno potuto acquistare prodotti, via App o via web, scelti tra gli oltre 8 milioni di articoli presenti sulla piattaforma, provenienti da 17mila brand e rivenditori. Sempre l’anno scorso, il GMV di Lyst ha superato i 500 milioni di dollari, a seguito di una crescita dei nuovi utenti sull’App del 1100%. Oggi il GMV lifetime supera i 2 miliardi di dollari.

“Lyst si sta rapidamente imponendo come piattaforma leader nella categoria fashion, cui centinaia di milioni di amanti della moda si affidano per decidere cosa comprare. Mentre la nostra App ed il sito web godono già di un pubblico molto ampio negli Stati Uniti ed in Europa, il settore dell’e-commerce fashion rimane in generale sotto-penetrato, e di conseguenza rappresenta un enorme potenziale di crescita a livello globale. Siamo entusiasti di avere l’appoggio di nuovi investitori di alto livello per continuare a personalizzare l’esperienza di shopping di ogni singolo cliente, supportando al contempo i nostri brand partner a crescere con noi”. Spiega Chris Morton, CEO e fondatore di Lyst.

“Lyst sta diventando un vero e proprio volano per lo sviluppo dello shopping virtuale del futuro. L’azienda è guidata da un team solido, che ha saputo far crescere il business in modo incredibile ed ha in mente un piano estremamente chiaro su come portare la piattaforma al livello successivo. Dato il cambio di direzione strategica dei mega-brands globali, che scelgono ora di concentrarsi sui propri flussi di reddito Direct-to-Consumer, si apre una grande opportunità per Lyst di collaborare con loro in questa direzione. Non vediamo l’ora di assistere Chris e l’intero team di Lyst nella volontà di elevare l’esperienza di shopping globale di domani”. Dichiara Alberto Chalon, Partner fondatore di Giano Capital.

Tra le novità dell’azienda, Mateo Rando si unisce al team di Lyst come Chief Product Officer, dopo una carriera in Spotify come direttore di prodotto a livello global per le Mobile App. Mateo si concentrerà in gran parte sull’App di Lyst, che lo scorso trimestre è stata l’App di moda premium per iOS più scaricata al mondo.

Emma McFerran diventa invece Chief Operating Officer e si unisce al CdA, assumendo responsabilità sull’intera pianificazione strategica aziendale, sulla finanza e sui comparti HR e legal. Emma è stata precedentemente Chief People Officer & General Counsel ed è con Lyst dal 2014.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Italia-Galles, gli Azzurri su Twitter. Ecco le conversazioni TOP e gli hashtag più utilizzati per #UEFAURO2020

Italia-Galles, gli Azzurri su Twitter. Ecco le conversazioni TOP e gli hashtag più utilizzati per #UEFAURO2020

Gentiloni: L’accordo al G20 sull’imposta alle multinazionali non è in conflitto con la digital tax per i grandi gruppi tech

Gentiloni: L’accordo al G20 sull’imposta alle multinazionali non è in conflitto con la digital tax per i grandi gruppi tech

Post Brexit, l’Ue prepara un piano per ridurre serie e film britannici su Amazon e Netflix, “per una maggiore diversità di contenuti

Post Brexit, l’Ue prepara un piano per ridurre serie e film britannici su Amazon e Netflix, “per una maggiore diversità di contenuti