A ‘Teen Vogue’ arriva una nuova direttrice, Versha Sharma

Teen Vogue ha una nuova direttrice: Versha Sharma.Non sono passati neanche due mesi fa dalla polemica sui vecchi tweet omofobi e razzisti che erano costati alla giovane Alexi McCammond la posizione. Appena nominata direttrice, prima ancora di insediarsi, la redazione l’aveva sfiduciata e lei era stata costretta a dimettersi.
Adesso, dal 24 maggio, il timone della testata mensile online di Condé Nast passa a Sharma. Figlia di indiani emigrati negli Stati Uniti, cresciuta in Louisiana e trasferitasi poi a New York, la direttrice arriva dal sito NowThis, fondato nel 2012 dai reduci di Huffington Post  Kenneth Lerer ed Eric Hippeau.

Versha Sharma

“Versha è una leader naturale, con uno sguardo globale e una profonda conoscenza delle tendenze e dei problemi locali – dalla politica alla cultura, alla moda – capacità particolarmente importanti per il nostro pubblico”, ha detto Anna Wintour, direttore editoriale di Vogue e chief content officer di Condé Nast.

Quanto alla neodirettrice, alla richiesta di un commento sulla vicenda di due mesi fa della McCammond, ha risposto: “Tutto quello che posso dire è che condivido i valori dello staff e del pubblico di Teen Vogue e sono entusiasta di lavorare con loro”. Aggiungendo che il giornale “fa un buon lavoro nel mostrare quanto tutto sia interconnesso, che si tratti di moda, politica o cultura”.


Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Confermati i vertici Mediaset: Confalonieri presidente, Pier Silvio Berlusconi vice presidente e amministratore delegato

Confermati i vertici Mediaset: Confalonieri presidente, Pier Silvio Berlusconi vice presidente e amministratore delegato

Sky allarga il bouquet. Ecco i tratti e titoli chiave di Sky Serie, Sky Investigation, Sky Documentaries e Sky Nature

Sky allarga il bouquet. Ecco i tratti e titoli chiave di Sky Serie, Sky Investigation, Sky Documentaries e Sky Nature

Google proroga  lo stop ai cookie di terze parti alla fine del 2023

Google proroga lo stop ai cookie di terze parti alla fine del 2023