Un nuovo ‘genere’ di identità con la carta Mastercard per clienti arcobaleno

Detta per esteso: oggi è la Giornata Internazionale contro l’Omofobia, la Bifobia e la Transfobia. E i modi per celebrarla sono diversi.

C’è chi (il Mix festival) presenta in streaming film con poliziotti omosessuali bullizzati, chi si dedica a turbamenti e incertezze di genere dei più piccoli (DeAKids). C’è poi chi ‘monetizza’ il tema.
Mastercard annuncia così il lancio in tutta Europa di True Name™ (negli Stati Uniti è nato in occasione del WorldPride nel 2019), disponibile in 30 Paesi grazie all’appoggio della banca bunq.
Di che cosa si tratta? Sulle carte di pagamento i proprietari possono indicare il nome che meglio rispecchia la loro identità. Se per esempio sulla carta d’identità è ancora scritto Maria, sulla nuova Mastercard si può mettere Mario ed evitare così situazioni di imbarazzo oltre al rischio (a volte più imbarazzante) di vedersi rifiutato il pagamento. Situazioni non così rare: sembra che ne sia stato colpito il 32% dei clienti a genere fluido.
Alla fine insomma, i nomi di battesimo sono sempre un guaio. Lo testimoniano quelle aziende che chiedono curriculum anonimi per evitare che il sesso incida sulla scelta di chi assumere. E lo conferma questa iniziativa Mastercard, che si presenta con l’obiettivo di “migliorare l’esperienza d’acquisto della comunità LGBTQIA+“.

Migliorando magari anche il nome di battesimo della comunità arcobaleno, e qui sottoscriviamo l’appello di Lella Costa l’altra settimana, dal palco in difesa del DL Zan: “LGBTQIA+… Per favore, basta aggiungere consonanti, metteteci qualche vocale in più, così almeno la sigla riusciamo a pronunciarla”.

Dice Mark Barnett, President di Mastercard Europa: “Da sempre Mastercard si impegna per promuovere l’inclusione sociale”. E ribadisce  Ali Niknam, ceo di bunq: “Siamo davvero entusiasti di entrare a far parte di questo progetto unico nella storia. In bunq crediamo nella forza della diversità e in tutti i colori dell’arcobaleno”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

In arrivo nuovi canali per lo sport su Sky e in streaming su Now. Dal 28 giugno si accende Sky Sport Tennis

In arrivo nuovi canali per lo sport su Sky e in streaming su Now. Dal 28 giugno si accende Sky Sport Tennis

Lorenzo Ornaghi presidente del nuovo cda della Fondazione Museo scienza e tecnologia

Lorenzo Ornaghi presidente del nuovo cda della Fondazione Museo scienza e tecnologia

Nuovo logo e nuova veste grafica per SkyTg24. Cambia anche la sigla per tg e programmi

Nuovo logo e nuova veste grafica per SkyTg24. Cambia anche la sigla per tg e programmi