Fnsi in piazza, gli Ordini regionali aderiscono alla manifestazione di domani: Confronto col governo per ridare centralità all’informazione

Condividi

Gli Ordini regionali dei giornalisti aderiscono alla manifestazione organizzata dalla Federazione nazionale della stampa a Montecitorio il 20 maggio per richiamare l’attenzione delle istituzioni  sulle difficoltà strutturali del settore dell’editoria.

“I presidenti degli Ordini regionali dei giornalisti – si legge in un documento diffuso dai coordinatori – aderiscono alla manifestazione promossa dalla Fnsi per giovedì 20 maggio a Roma al fine di rimettere al centro del dibattito pubblico i temi che riguardano l’informazione nel nostro Paese.

Raffaele Lorusso

Senza una nuova legge di sistema, l’attuale delicata fase di transizione al digitale rischia di trasformarsi in un indebolimento e in una marginalizzazione dell’informazione di qualità con un’ulteriore distruzione di posti di lavoro.

A questa prospettiva – conclude il documento sottoscritto dai venti presidenti regionali – i giornalisti italiani hanno il dovere di opporsi, chiamando il governo a un serrato confronto per restituire all’informazione e al lavoro di chi fa informazione la centralità e il ruolo previsti dalla Costituzione”.