Eurovision 2022 a Milano. Lo chiede Bolognini (Lega): è la capitale della discografia italiana

Condividi

Eurovision 2022 deve svolgersi a Milano, la nostra città ha tutto per ospitare la prossima edizione. E’ un’occasione da non perdere per ridare lustro alla nostra città con un evento riconosciuto a livello europeo. Senza contare che ciò avrà sicuramente una ricaduta positiva in termini economici e di indotto”. Lo dichiara Stefano Bolognini, commissario provinciale di Milano della Lega Salvini Premier.

Stefano Bolognini (foto sito Regione Lombardia)

“Tanto per cominciare –spiega l’esponente della Lega– la Lombardia, e Milano in particolare, sono le capitali italiane della discografia, e su questo c’è poco da discutere”.

Inoltre, “in città esistono già delleEurovision a rendere unica la kermesse: il Forum di Assago, il Palazzo delle Scintille, si potrebbe addirittura ipotizzare, qualora le regole lo consentissero, una soluzione che contempli il sito dove si svolse Expo 2015. Speriamo –conclude Bolognini– che il sindaco e l’attuale amministrazione comunale inizino subito e senza perdere tempo ad occuparsi della questione per evitare di farsi bagnare il naso da altri, come già accaduto in diverse occasioni”.