Formato più grande e restyling per 7

Venerdì 28 maggio 7 si presenta in edicola con un formato più grande (28,7×22 cm), brossurato, una carta più pregiata, una nuova grafica e una maggiore facilità di lettura.

Barbara Stefanelli (Foto ANSA)

“La strategia editoriale non cambia”, spiega Barbara Stefanelli, dal maggio 2019 direttrice del magazine del Corriere della Sera, di cui è vice direttrice vicaria. “E’ una rivoluzione estetica che risponde, valorizzandola, al tipo di offerta proposta dal negli ultimi due anni, fornendo una profondità di lettura che consente un maggior spazio di attenzione su fatti, personaggi, tendenze: una sponda informativa ulteriore per capire meglio gli avvenimenti che durante la settimana lasciano tracce incerte”.
“E’ un restyling per valorizzare un prodotto che ha ottenuto ottimi successi diffusionali e tenuto sul fronte pubblicitario”, prosegue Stefanelli. “Non era scontato in tempi in cui il mercato presenta difficoltà soprattutto per i periodici. Gli inserzionisti hanno accolto bene la nostra proposta, considerata la raccolta del numero del 28 maggio e le prenotazioni per le settimane successive”.
Stefanelli tiene a sottolineare anche i risultati sul web: “Per scelta non abbiamo un sito di 7, ma offriamo approfondimenti, reportage e speciali sull’home page di Corriere.it, a ribadire che il magazine è il complemento del quotidiano”, dice. “Inoltre, abbiamo la newsletter, seguita da oltre 280.000 persone e le pagine social, con le anteprime e le dirette aperte alle domande di lettori e lettrici”
La struttura del nuovo 7 mantiene le tre sezioni parallele d’accesso ai contenuti, affidate alle firme di 7 e del Corriere, tra cui Massimo Gramellini, Lilli Gruber, Claudio Magris, Antonio Polito, Roberto Saviano, oltre che di scrittori e scrittrici italiane come Silvia Avallone, Teresa Ciabatti, Chiara Gamberale, Rosella Postorino e personalità della società civile.


Aprono le news di attualità, nazionale e internazionale, seguite da un’area più personale e intima, con servizi che spaziano dall’incontro con i leader mondiali alle relazioni in famiglia. Viene rinnovata la sezione di servizi ‘Guida alla settimana’: idee, suggerimenti e proposte selezionate dai giornalisti delle diverse redazioni del Corriere con il meglio di tv anche on demand (non ci saranno più i palinsesti televisivi), cinema, musica, libri, arte, viaggi, moda, cibo, tecnologia e design.
“La testata 7 si è storicamente distinta per la sua forte personalità, il progetto editoriale di Barbara Stefanelli non fa eccezione. Un settimanale autorevole e coinvolgente, che dal maggio 2019 ha sempre più consolidato la sua leadership, attraendo un lettorato attento e sollecito che spazia tra le generazioni e ponendosi come punto di riferimento per le aziende, che nel magazine di Corriere della Sera trovano un contesto di comunicazione ideale”, afferma Urbano Cairo, presidente e amministratore delegato di RCS MediaGroup. “Con questo numero 7 presenta una naturale evoluzione della testata, impreziosita dal nuovo formato, più grande, una nuova grafica essenziale e una carta più prestigiosa, capaci di valorizzare immagini e contenuti.”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Confermati i vertici Mediaset: Confalonieri presidente, Pier Silvio Berlusconi vice presidente e amministratore delegato

Confermati i vertici Mediaset: Confalonieri presidente, Pier Silvio Berlusconi vice presidente e amministratore delegato

Sky allarga il bouquet. Ecco i tratti e titoli chiave di Sky Serie, Sky Investigation, Sky Documentaries e Sky Nature

Sky allarga il bouquet. Ecco i tratti e titoli chiave di Sky Serie, Sky Investigation, Sky Documentaries e Sky Nature

Google proroga  lo stop ai cookie di terze parti alla fine del 2023

Google proroga lo stop ai cookie di terze parti alla fine del 2023