Facebook non censurerà i post sulla creazione in laboratorio del Covid. Svolta dopo le indagini chieste da Biden su origine virus

Condividi

Facebook non censurerà più i post che parlano delle teorie sulla creazione in laboratorio del Covid-19, prima messi al bando. La decisione, riferisce Ansa, è stata presa subito dopo l’annuncio del presidente Usa, Joe Biden, del lancio di una investigazione sull’origine del Sars-Cov2 che dovrà dare risposte chiare entro soli 90 giorni. “Alla luce delle indagini in corso sul Covid-19 – ha detto un portavoce di Facebook alla Cnn – e dopo aver consultato esperti di salute pubblica, abbiamo stabilito di non rimuovere più i messaggi che sostengono l’origine umana del virus”. I responsabili del social hanno però spiegato che “continueranno a lavorare con esperti sanitari per tenere il passo con l’evoluzione della situazione e aggiornare le politiche al riguardo, alla luce dell’emergere di nuovi fatti”.

Facebook (AP Photo/Thibault Camus, File)