Amazon Prime presenta le novità made in Italy. Green: Champions gratis per gli abbonati al servizio

E’ arrivata prima degli screenings delle generaliste, che sono in ritardo nella preparazione dei palinsesti autunnali, ma anche delle altre realtà e offerte streaming. Amazon Prime Video ha giocato d’anticipo illustrando le novità globali, ma soprattutto il portafoglio sempre più allargato di produzioni originali che entreranno nell’offerta che inoltre, dal prossimo agosto, conterrà come chicca anche una partita del mercoledì delle italiane in Champions League. “Stiamo creando una programmazione curata di produzioni Original eccezionali e uniche” ha dichiarato Georgia Brown, Head of European Amazon Originals, Amazon Studios (a destra nella foto sotto).

“Il nostro approccio – ha aggiunto – è quello di lavorare con i creatori e i talenti più innovativi. Non vediamo l’ora di portare queste storie avvincenti ai nostri spettatori, non solo in Italia, ma anche agli oltre 200 milioni di clienti Prime nel mondo”. Nel corso dell’evento sono state innanzi tutto disvelate le nuove serie Amazon Original di produzione italiana, ‘The Bad Guy’ e ‘Prisma’.

 

Ed è stato svelato il cast di ‘Bang Bang Baby’ con Arianna Becheroni, Adriano Giannini, Lucia Mascino e Dora Romano. Kim Rossi Stuart, invece, ha il ruolo di protagonista della heist series ‘Everybody Loves Diamonds’.

Inoltre Aurora Giovinazzo sarà protagonista del primo film Amazon Original italiano, ‘Anni da cane’, con gli altri interpreti Isabella Mottinelli, Federico Cesari, Luca Vannuccini e con Sabrina Impacciatore. Mentre, è stato annunciato che Diego Abatantuono, Fabio De Luigi, Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea si uniscono al cast di ‘Dinner Club’ al fianco di Sabrina Ferilli, Luciana Littizzetto e dello chef Carlo Cracco.

“La proposta italiana delle produzioni Amazon Original – ha spiegato Nicole Morganti, Head of Italian Amazon Originals – rappresenta il culmine del nostro impegno per innovare e portare la nostra offerta a un livello superiore. “Agli Amazon Studios – ha sottolineato Morganti (nella foto sopra) – ci dedichiamo a portare agli spettatori progetti variegati di filmmaker eccezionali e impegnandoci per essere la ‘casa dei talenti”.

Viktoria Wasilewski, Head of Content per Prime Video, Italy, ha quindi annunciato l’acquisizione dei diritti di nuovi contenuti esclusivi: il documentario ‘Ben: Respira’ e la serie detective comedy thriller ‘Monterossi’, con Fabrizio Bentivoglio. Prime, inoltre, ha siglato un overall deal con Achille Lauro.

Dulcis in fundo, il calcio della Champions League. Alex Green (nella foto in alto), managing director della sezione Sport di Prime Video, ha illustrato gli schemi di base della novità in fase di decollo. La proposta di Prime, che sta costruendo la squadra editoriale italiana, mutuerà l’esperienza acquisita in Uk trasmettendo già, nei due anni appena passati, 50 match della Premier League. Saranno mostrate le partite di cartello del mercoledì, con protagoniste le quattro squadre italiane qualificate, ovvero Inter, Milan, Atalanta e Juventus. Prime Video è dotata della prima scelta, e mostrerà i preliminari, le fasi a gironi, gli scontri diretti fino alle semifinali. Ha in dotazione anche la partita della Super Coppa Europea tra la vincitrice della Champions League e quella dell’Europa League. Green ha sottolineato che per gli abbonati al servizio non ci saranno costi aggiuntivi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Confermati i vertici Mediaset: Confalonieri presidente, Pier Silvio Berlusconi vice presidente e amministratore delegato

Confermati i vertici Mediaset: Confalonieri presidente, Pier Silvio Berlusconi vice presidente e amministratore delegato

Sky allarga il bouquet. Ecco i tratti e titoli chiave di Sky Serie, Sky Investigation, Sky Documentaries e Sky Nature

Sky allarga il bouquet. Ecco i tratti e titoli chiave di Sky Serie, Sky Investigation, Sky Documentaries e Sky Nature

Google proroga  lo stop ai cookie di terze parti alla fine del 2023

Google proroga lo stop ai cookie di terze parti alla fine del 2023