Gaming online in Europa. Rapporto Comscore tra siti di informazioni e siti dove effettivamente si gioca: target differenti

Dopo l’annuncio che Netflix sembra volersi aprire al mondo dei videogiochi online, è ancora più fondamentale conoscere come si comportano gli utenti nel mondo del gaming, a partire da come sono distribuite le audience tra chi visita i siti di informazioni e news sui videogiochi e chi gioca effettivamente online (i due target paradossalmente non coincidono).

Comscore, nell’analisti che segue,  ha studiato i comportamenti degli utenti europei focalizzando l’attenzione sulle categorie di giochi che permettono nuove possibili strategie di promozione a brand e aziende.

IL RAPPORTO COMSCORE SNAPSHOT

Nell’ultima edizione di Comscore Snapshot viene esaminato il panorama dei giochi online in Europa. Sono incluse le statistiche relative alla regione EU5: Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito. L’analisi riguarda i siti web e le app mobili in cui i consumatori possono trovare informazioni sui videogiochi e le notizie relative ai giochi, nonché i siti web e le app mobili in cui gli utenti possono giocare ai videogiochi online.

Un aspetto interessante dei videogiochi è che, grosso modo, il numero di persone che visitano siti che trasmettono notizie e recensioni video è più o meno simile al numero di persone che visitano siti in cui gli utenti possono effettivamente giocare. (Vedere la tabella 1 di seguito.)

Tabella 1. Dimensione delle audience del gaming online (milioni di visitatori unici)

 

Qualsiasi sito
relativo al gaming

Siti web e app esclusivamente focalizzati su informazioni di gaming

Siti web e app dove gli utenti possono solo giocare online

Francia

32.5

17.2

20.9

Germania

26.9

17.1

15.4

Italia

26.5

12.2

14.9

Spagna

25.3

12.4

15.2

UK

41.0

20.5

26.9

Source: Comscore MMX Multi-Platform, Total Audience, Marzo 2021, EU5 countries.

Sarebbe allettante arrivare alla conclusione che si tratti in effetti dello stesso pubblico ma non è così.

In Italia, ad esempio, solo la metà di coloro che hanno visitato siti di gioco online ha visitato anche siti di informazione online; e quasi il 60% di coloro che hanno visitato siti di informazioni in linea ha anche visitato siti di giochi in linea.

Un’interpretazione è che per coloro che visitano siti di giochi ma non visitano siti di informazioni sui giochi, le informazioni li raggiungono attraverso il passaparola e canali alternativi. Inoltre, i ‘casual game’ su dispositivi mobili attirano il pubblico (ad esempio, i giocatori di Candy Crush) che è improbabile che cerchino informazioni su di essi. Per quanto riguarda coloro che visitano siti di informazione sui giochi ma non visitano successivamente siti dove possono giocare online, sembra probabile che, almeno per una parte di loro, finiranno per giocare su dispositivi diversi da computer e smartphone, come le console di gioco.

Nel complesso l’ecosistema del gioco è relativamente frammentato e competitivo: pochissime aziende raggiungono più del 5% dei visitatori di Internet, mentre molte hanno raggiunto più dell’1%. Inoltre, all’interno della regione EU5, alcune società internazionali dominano le classifiche dei siti relativi ai giochi online (vedere la tabella 2 di seguito).

Tabella 2. Competitività sul mercato dei siti e delle app di gioco

 

Numero di siti relative al gaming con una reach superiore al 5%

Realtà con la maggiore copertura

Francia

7

Twitch.tv

Germania

5

Webedia gaming

Italia

6

Activision blizzard

Spagna

11

Twitch.tv

UK

10

Roblox.com

Fonte: Comscore MMX Multi-Platform, Total Audience, Marzo 2021, EU5 countries.

I dati demografici dei siti di gioco online meritano un’analisi più approfondita: in termini di dimensioni assolute (ovvero in termini di numero di visitatori unici) i segmenti di consumatori più giovani sono più piccoli dei segmenti di consumatori più anziani.

Prendiamo l’esempio della Spagna (tabella 3): 3,1 milioni di visitatori unici di età compresa tra i 18 e i 24 anni hanno visitato un sito relativo ai giochi e 5,4 milioni lo hanno fatto nel segmento 55+. Tuttavia, la percentuale di individui all’interno dei segmenti di consumatori giovani in Spagna è più elevata: il 95,6% degli utenti di Internet di età compresa tra i 18 e i 24 anni ha visitato un sito relativo ai giochi nel marzo 2021; solo il 54% lo ha fatto tra le persone di età superiore ai 55 anni.

Si può però anche sostenere che il 54% dei consumatori di età superiore ai 55 anni in Spagna sia un numero, in effetti, alto; e il 72,9% delle persone di età compresa tra 45 e 54 anni un numero molto alto.

In parte ciò è dovuto alla crescente diversità dei videogiochi, che soddisfano una più ampia gamma di target; è anche dovuto al fatto che i videogiochi esistono da sufficiente tempo per cui la generazione che si è fatta le ossa con Pac-Man o Space Invaders su Atari o nelle sale giochi all’inizio degli anni ’80 rappresenta oggi una quota di mercato crescente.

Tabella 3. Dati demografici dei videogiochi in Spagna.

Segmenti di audience

(Spagna)

Visitatori unici totali
(milioni)

% Reach

Ore medie per visitatore

18-24

3.1

95.6

10.6

25-34

4.3

83.1

9.3

35-44

5.7

80.6

10.5

45-54

5.2

72.9

11.8

55+

5.4

54.0

12.7

Maschi

11.5

72.1

10.1

Femmine

12.2

73.2

12.0

Fonte: Comscore MMX Multi-Platform, Total Audience, Marzo 2021, Spain.

Un’analisi dei contenuti dei videogiochi nel Regno Unito mostra che il 30% delle persone ha consumato contenuti relativi ai videogiochi sportivi, di gran lunga il più alto di tutte le categorie. Per gli sponsor di grandi eventi sportivi in ​​particolare, ciò apre interessanti possibilità, ad esempio ampliando il campo di applicazione della loro pubblicità.

Gli MMO (giochi in rete multigiocatore di massa), in cui migliaia o talvolta milioni di giocatori possono giocare contemporaneamente (si pensi a World of Warcraft), e i videogiochi di ruolo sono rispettivamente secondo e terzo nel Regno Unito, un riflesso della capacità dei videogiochi di fornire un po’ di evasione.

Tabella 4. Dimensione dell’audience per genere di videogiochi nel Regno Unito.

Genere

% di audience di video games

Sports Video Games

30%

MMOs

22%

Role-Playing Video Games

19%

Puzzle Video Games

15%

Action-Adventure Video Games

11%

Simulation Video Games

8%

Strategy Video Games

5%

Action Video Games

3%

Casual Games

3%

Music and Party Video Games

2%

Adventure Video Games

2%

Exercise and Fitness Video Games

1%

Educational Video Games

1%

Fonte: Comscore Advanced Audiences, Total Audience, Marzo 2021, UK.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Confermati i vertici Mediaset: Confalonieri presidente, Pier Silvio Berlusconi vice presidente e amministratore delegato

Confermati i vertici Mediaset: Confalonieri presidente, Pier Silvio Berlusconi vice presidente e amministratore delegato

Sky allarga il bouquet. Ecco i tratti e titoli chiave di Sky Serie, Sky Investigation, Sky Documentaries e Sky Nature

Sky allarga il bouquet. Ecco i tratti e titoli chiave di Sky Serie, Sky Investigation, Sky Documentaries e Sky Nature

Google proroga  lo stop ai cookie di terze parti alla fine del 2023

Google proroga lo stop ai cookie di terze parti alla fine del 2023