Cinema, boom di presenze dopo un mese dalla riapertura. Fcp: 70% delle strutture aperte, +50% di incassi sulla precedente settimana

Condividi

Si è appena concluso il primo mese dalla riapertura delle sale cinematografiche e il bilancio di FCP-Associnema è tra i più rassicuranti: il 70% delle strutture è già operativa con incassi in costante crescita. La settimana scorsa, che ha visto il target family affollare le sale con Crudelia che guida il box office, si conferma con +49 % sulla precedente.

“Sono dati che evidenziano una forte accelerazione su quanto ipotizzato nei primi giorni, quando si proiettava il ritorno alle numeriche pre-covid per l’autunno, commenta Fabio Poli Presidente FCP-Associnema. Mentre alla luce dell’attuale andamento, sembra più probabile conseguirlo in anticipo, già nel periodo del back to school, dove la stagione ripartirà con sequels molto attesi. Fra di essi segnaliamo: Fast and Furious 9, Come un gatto in tangenziale 2, After 3 e Hotel Transylvania 4. La grande sorpresa è venuta proprio dal pubblico che giorno dopo giorno è tornato ad affollare le sale, mostrando ancora una volta quanto sia grande la voglia di andare al cinema. Per la fine dell’anno ci aspettiamo un aumento della frequenza di visioni, con incassi oltre le medie del periodo. A partire da agosto avremo infatti una straordinaria offerta, che includerà i tanti blockbuster – come ad esempio 007 – che non hanno avuto la possibilità di uscire nell’ultimo anno. Siamo fiduciosi anche in merito al positivo andamento del trend vaccinale ed al conseguente piano di progressiva normalizzazione del settore. Già oggi le misure di prevenzione in corso consentono di coniugare la piena sicurezza dell’utenza con il piacere di fruizione dell’evento cinematografico”.