- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Vodafone pensa alla sicurezza dei ciclisti con le segnalazioni intelligenti di Curve Bike light & GPS tracker

Il mercato della bicicletta e gli appassionati del settore sono in continua crescita. L’anno appena trascorso ha scatenato una vera e propria rivoluzione ciclistica, con un evidente aumento dell’uso della bicicletta in tutta Europa. Anche in Italia il 2020 è stato un anno da record, con oltre due milioni di bici vendute e sempre più italiani che hanno scelto di salire in sella. Con queste premesse, Vodafone ha annunciato oggi in collegamento on line l’Italia, Spagna e Regno Unito il lancio di Curve Bike light & GPS tracker, il nuovo dispositivo della serie Consumer IoT Smart Tech ‘Designed & Connected by Vodafone’.

[1]
Ma di che cosa si tratta? Curve Bike light & GPS tracker un sistema di segnalazione sonora in caso di movimenti o spostamenti inattesi e permette di inviare la posizione della bicicletta direttamente al proprio smartphone, consentendo una costante localizzazione e comunicazione con la Vodafone Smart App in modo da scongiurare eventuali furti. Grazie al tracciamento GPS, inoltre, il ciclista può anche visualizzare e archiviare ogni sua performance, registrando distanza e durata. Infine, le funzionalità Impact Detection e Help Alerts consentono di segnalare ai propri referenti una eventuale caduta o un incidente inviando una notifica push, un SMS o una chiamata automatica per far sapere dove si trova il ciclista in difficoltà. Tutto questo è possibile grazie alla Smart SIM Vodafone integrata.
“La nostra missione è migliorare la vita quotidiana delle persone grazie alla tecnologia smart. Nell’ultimo anno abbiamo lanciato una gamma di dispositivi che combinano il meglio dell’industrial design con la connettività digitale per aiutare le persone a connettersi a ciò che conta di più”, ha spiegato Pamela Brown, Chief Marketing Officer, in studio durante la conferenza stampa a distanza insieme a Tom Guy, Chief Product Officer per Vodafone Smart Tech, per raccontare la novità del “prodotto progettato da ciclisti per ciclisti. È pieno delle caratteristiche che pendolari e ciclisti amatoriali desiderano maggiormente”, come ha detto il manager amante delle due ruote.
Vodafone con le Smart Tech punta a nuovi mercati di consumo che non genereranno il giro d’affari bilionario della telefonia e dei dati, ma che potranno servire a diversificare l’ offerta per nuovi target, in questo caso i sempre più numerosi ciclo amatori, ma anche i genitori felici di poter rendere più sicura la vita dei loro figli che usano sempre più la bici, e grazie al sistema di segnalazione sapere dove sono in caso di incidente.
Un’indagine svolta da Vodafone sui consumatori ha evidenziato che tra le principali preoccupazioni dei ciclisti in Italia ci sono la scarsa visibilità e le condizioni di scarsa illuminazione sulle strade. Per far fronte a queste problematiche, il nuovo dispositivo è provvisto di una luce posteriore ultra luminosa la cui intensità aumenta durante la frenata aumentando esponenzialmente la visibilità del ciclista. Grazie alla combinazione di illuminazione intelligente e localizzazione GPS, Curve Bike light & GPS tracker consente ai ciclisti una maggiore sicurezza quando sono in sella e ma anche tenere sempre sotto controllo la bici.