Fedeli (PD) indignata per l’ospitata dello psicoterapeuta canterino Formoso a Rai

Va giù pesante Valeria Fedeli, senatrice capogruppo PD in commissione parlamentare di vigilanza Rai: “Quanto è andato in onda ieri pomeriggio nella rubrica del Tg2 “Tutto il bello che c’è” è un insulto al servizio pubblico, all’informazione, al diritto, alla scienza e alla vita delle bambine e e dei bambini. Il monologo “cantato e suonato” dello psicoterapeuta cantautore Adriano Formoso sulla cosiddetta Sindrome di alienazione parentale, solo pochi giorni fa definitivamente sconfessata da una sentenza della Cassazione, rappresenta il punto di non ritorno di una gestione dell’informazione targata Rai 2, che in troppe occasioni si è prestata a farsi veicolo di fake news, pregiudizi, stereotipi e ieri addirittura di teorie mai riconosciute dalla comunità scientifica a livello nazionale e internazionale”.

 

Valeria Fedeli

Fedeli critica come il servizio pubblico ha acconsentito a Formoso “di farsi pubblicità promuovendo e avvalorando una pericolosa invenzione di una parte della psicologia giuridica che colpisce le madri e i loro figli, che provoca enorme sofferenza, dolore, assurdi allontanamenti dei minori dalle madri considerate “alienanti”, che viene usata come un’arma contro le donne in alcuni casi di separazione, senza alcun contraddittorio, senza alcun confronto nel merito, va oltre ogni possibile giustificazione”. E Fedeli chiedendosi ” “Dov’è finita la struttura per verificare e bloccare le fake news di cui la Rai aveva scelto di dotarsi” chiede di “cambiare velocemente vertici, direttori, scelte e rilanciare la Rai dal punto più basso della sua storia, dove è stata trascinata negli ultimi anni”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Diritti Tv. Sky ricorre all’Antitrust: accordo Tim-Dazn lede libertà dei consumatori. Tim:  Sky è soggetto dominante

Diritti Tv. Sky ricorre all’Antitrust: accordo Tim-Dazn lede libertà dei consumatori. Tim: Sky è soggetto dominante

Editori europei alla Commissione Ue: Tutelare società di media più piccole, non sovraccaricarle di obblighi di due diligence

Editori europei alla Commissione Ue: Tutelare società di media più piccole, non sovraccaricarle di obblighi di due diligence

Netflix arruola Steven Spielberg e annuncia una serie di film originali già dalla fine dell’’anno

Netflix arruola Steven Spielberg e annuncia una serie di film originali già dalla fine dell’’anno