L’Europeo minuto per minuto della Rai. Al via venerdì 11 giugno

L’Europeo minuto per minuto della Rai debutta ufficialmente venerdì 11 giugno con la prima partita della gara che vede la Nazionale azzurra in campo allo Stadio Olimpico di Roma contro la Turchia.
Rinviato forzatamente lo scorso anno a causa della pandemia e incerto fino a poco fa Euro2020 è diventato invece il torneo simbolo della rinascita e il segnale tangibile del lento ritorno alla normalità pre Covid è stata la decisione del premier Mario Draghi di aprire in parte l’ Olimpico ai tifosi per la partita inaugurale.

Marcello Foa

“La Rai e la Nazionale sono sempre stati un binomio fantastico – ha detto il presidente della Rai Marcello Foa aprendo questa mattina la conferenza stampa che ha presentato l’intenso palinsesto calcistico che coinvolge diverse reti televisive e radiofoniche, numerose direzioni e la piattaforma on line Rai Play. “E’ un bellissimo patto non scritto quello tra gli italiani e la Rai – ha aggiunto Foa – quando c’è la maglia azzurra sappiamo come gli italiani riescano ad unirsi.  L’Italia che esce da questo lungo periodo di pandemia ha voglia di belle emozioni e il calcio ha l’effetto di unirci nella gioia: la Rai c’è e darà il meglio di sé. Faccio un grande in bocca al lupo alla Nazionale e alla rai.”

La Rai e la maglia azzurra sono uno stretto tandem e forse non a casa gli Europei a firma Rai sono iniziati con la messa in onda ieri sera in prima serata su Raiuno di ‘Sogno azzurro’. La docuserie esclusiva realizzata dalla Direzione Nuovi Formati in collaborazione con la Federcalcio che racconta in quattro puntate, da lunedi 7 a giovedì 10 giugno la lunga e vincente storia della Nazionale come un viaggio di dieci mesi che, iniziato a settembre 2020, proseguirà fino alla vigilia della gara inaugurale dell’Europeo.

La Rai ha acquisito i diritti esclusivi free to air di Euro2020 di cui trasmetterà in diretta 27 partite su Raiuno, 20 in prima serata e 7 in fascia pomeridiana. Alle sedici gare del primo turno si aggiungeranno i quattro ottavi di finale e i quattro quarti di finale, le due semifinali e la finale che chiuderà l’evento domenica 11 luglio. Tutte le partite saranno trasmesse parallelamente su Rai4K al canale 210 della piattaforma satellitare Tivùsat, tutte in altissima definizione in 4K.

Auro Bulbarelli

 

Per l’Europeo la Rai ha messo in gioco uno sforzo poderoso mobilitando le risorse di Rai Sport, di Radio1 di Radio1 Sport, di RaiPlay oltre a Raiuno e Raidue.
“Per molti mesi questo Europeo ha navigato nell’incertezza che tutto il mondo ha vissuto, ma finalmente ci siamo – ha detto il direttore di Rai Sport Auro Bulbarelli che, parafrasando la celebre trasmissione calcistica radiofonica, ha rimarcato come tutta la squadra di RaiSport sia pronta a fare “Tutto l’Europeo e tutta la Nazionale minuto per minuto con i nostri studi a Coverciano (la casa degli Azzurri, Ndr) dove cureremo due appuntamenti quotidiani. E’ già in onda ‘Dribbling’ e faremo ‘Notti europee’ a seguire le ventisette partite in diretta. L’attesa è tanta, speriamo di essere all’altezza ma ce la metteremo tutta”.

Enrico Varriale

Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro racconteranno le partite dell’Italia con gli interventi da bordocampo e le interviste esclusive di Alessandro Antinelli, Aurelio Capaldi, e Andrea Riscassi, e una postazione supplementare di commento con Enrico Varriale e Claudio Marchisio da Concerviano. Le altre coppie di telecronisti saranno quelle formate da Luca De Capitani e Manuel Pasqual, Stefano Bizzotto e Katia Serra, Dario Di Gennaro e Andrea Agostinelli, Giacomo Capuano e Bruno Giordano. Non mancheranno le rubriche quotidiane di approfondimento, sempre su Rai1, a cominciare da Notti Europee, in onda dall’Auditorium Rai del Foro Italico ogni sera al termine delle partite, con Marco Lollobrigida e Danielle Madam, la campionessa italiana di getto del peso, e con Alessandro “Spillo” Altobelli, Ana Aquiles, Domenico Marocchino, e Gianfranco Teotino come opinionisti.
Tutte le partite saranno precedute da un presentation studio, in onda sempre dall’Auditorium del Foro Italico, con Paola Ferrari, Milena Bertolini, Marco Tardelli e Luca Toni, che si alterneranno anche nella presentazione dei match del pomeriggio, affidata a Sabrina Gandolfi.
Su Rai2, infine, Dribbling Europei, in onda ogni giorno alle 13.30 dopo il Tg2 con Simona Rolandi e in studio, a rotazione, Fulvio Collovati, Sebino Nela, Eraldo Pecci, Guglielmo Stendardo e Gianluca Zambrotta, oltre a Marco Civoli e Massimo De Luca.

In primo piano anche la radio e in particolare Radio1 la rete dello sport per eccellenza, e Radio 1 Sport (il canale digitale sportivo).
Sotto la guida di Filippo Corsini a capo del team sportivo radiofonico, Radio1 plasmerà il suo palinsesto sugli Europei e diventerà ‘Tutto l’Europeo minuto per minuto’ con le radiocronache in diretta delle partite (e i commenti in diretta dei radioascoltatori) con le voci di Francesco Repice e Daniele Fortuna per i match dell’Italia, e Massimo Barchiesi, Giuseppe Bisantis, Manuel Codignoni, Sebastiano Franco, Massimiliano Graziani, Cristiano Piccinelli, Giovanni Scaramuzzino per tutte le altre. Ogni incontro sarà preceduto da una introduzione di mezz’ora e da altri trenta minuti di interviste e commenti nell’immediato post partita.

Simona Sala

“Dove ci sono i grandi eventi Radio1 c’è stata e c’è sempre – ha sottolineato Simona Sala, il direttore di Radio1 e del Giornale Radio, che ha fatto un grande atto d’amore alla storica e ultracitata ‘Tutto il calcio minuto per minuto’. “Questa trasmissione non tramonterà mai anzi si moltiplicherà – ha detto – e non ci ci spaventa affrontare un racconto anche diverso se dovesse passare come pare lo spezzatino totale della Serie A- Ne capiamo le ragioni economiche ma non è l’unica strada percorribile”. Il direttore di Radio 1 ha poi spiegato che “ non difendiamo Tutto il calcio minuto per minuto per nostalgia anche se è una trasmissione che ha accompagnato diverse generazioni, anche la mia. Quel calcio non c’è più ma noi difendiamo quello che il nostro prodotto rappresenta e che è il succo del servizio pubblico e cioè il calcio come fenomeno sociale, il calcio democratico, il calcio di passione e di emozioni, il calcio dei tifosi che non si possono permettere l’abbonamento pay ma anche di tutti gli italiani, gli uomini e le donne che il calcio lo giocano lo sentono e lo vedono”.

Terzo pilastro di Euro2020 è Rai Play, la piattaforma on line , che proporrà tutte le partite con gli approfondimenti, le interviste esclusive dal ritiro della Nazionale. Inoltre come ha rimarcato il direttore di Rai Play Elena Capparelli saranno disponibili sulla piattaforma on line molti contenuti originali e l’evento avrà la voce dei The Jackal con ‘Europei a casa The Jackal’: un ritrovo di amici per stare in compagnia in occasione delle partite più importanti a cominciare dalle tre del primo turno degli Azzurri (11,16 e 20 giugno).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Diritti Tv. Sky ricorre all’Antitrust: accordo Tim-Dazn lede libertà dei consumatori. Tim:  Sky è soggetto dominante

Diritti Tv. Sky ricorre all’Antitrust: accordo Tim-Dazn lede libertà dei consumatori. Tim: Sky è soggetto dominante

Editori europei alla Commissione Ue: Tutelare società di media più piccole, non sovraccaricarle di obblighi di due diligence

Editori europei alla Commissione Ue: Tutelare società di media più piccole, non sovraccaricarle di obblighi di due diligence

Netflix arruola Steven Spielberg e annuncia una serie di film originali già dalla fine dell’’anno

Netflix arruola Steven Spielberg e annuncia una serie di film originali già dalla fine dell’’anno