Sky vara 4 nuovi canali: Sky Serie, Sky Investigation, Sky Documentaries, Sky Nature. D’Errico: qualità, quantità e produzioni originali

Condividi

Va avanti il conto alla rovescia. Sta per partire l’ondata di calcio, ma è imminente anche una forte iniezione di novità nell’intrattenimento. Nasceranno il primo luglio quattro nuovi canali Sky, disponibili per tutti gli abbonati via satellite e via internet. Sky Serie, Sky Investigation, Sky Documentaries e Sky Nature – queste le denominazioni scelte – si aggiungono a Sky Uno, Sky Atlantic e Sky Arte e portano a quota sette il numero dei canali a brand Sky dell’area. Saranno tutti in Alta Definizione con contenuti fruibili anche on demand e visibili anche in mobilità con Sky Go.

I quattro nuovi canali offriranno centinaia di titoli ogni anno, circa 3 mila ore di programmazione al mese e almeno una prima visione al giorno tra produzioni originali, contenuti inediti e grandi classici. Ampio spazio sarà riservato alle serie e ai documentari Sky Original, con produzioni italiane e internazionali. Tra i nuovi titoli originali attesi ci sono “Ridatemi mia moglie”, che segna il ritorno di Fabio De Luigi in TV e “A casa tutti bene – La serie”, primo progetto seriale di Gabriele Muccino, che approderanno su Sky Serie e si affiancheranno all’ultima, attesissima stagione di “Gomorra – La Serie” e alla nuova del financial thriller “Diavoli” con Alessandro Borghi e Patrick Dempsey, attesi su Sky Atlantic.

Sky Documentaries, inoltre, ospiterà le inchieste esclusive della nuova stagione di un vero cult televisivo: “Il Testimone”, programma di reportage ideato, diretto e condotto da Pif, e le storie di grandi icone sportive come “Bruno vs Tyson”, ma non solo.

Serie triplicate, si ferma ‘solo’ Fox Crime, ancora in pista Fox e NatGeo

Antonella d’Errico, Executive Vice President Programming Sky, ha dichiarato: “Il 1° luglio segna una data estremamente importante per Sky e per i suoi abbonati. Siamo orgogliosi di poter lanciare quattro nuovi canali a brand Sky che, aggiunti a Sky Uno, Sky Atlantic e Sky Arte, portano il nostro portfolio di intrattenimento a un livello di assoluta eccellenza. Con Sky Serie e Sky Investigation l’offerta di serie tv addirittura triplica portando agli abbonati oltre 100 nuovi titoli ogni anno e almeno una prima visione al giorno, tra produzioni originali Sky Studios, i più noti franchise internazionali e nuove serie dei migliori produttori al mondo, per un ventaglio di generi completo che si indirizza a un pubblico molto ampio. Sky Documentaries sarà interamente dedicato a produzioni non fiction, con racconti coinvolgenti di storie italiane e internazionali, anche targate Sky Original. Con Sky Nature vogliamo offrire una finestra costantemente aperta sul mondo della natura e sull’ambiente. Il canale sarà anche la casa di Love Nature, leader mondiale di contenuti naturalistici. Si tratta – continua D’Errico – di una trasformazione molto rilevante per Sky, sia per la grandissima quantità di contenuti sia per la qualità dell’offerta: i canali a brand Sky di intrattenimento, serie e documentari, più che raddoppiati, daranno accesso a migliaia di ore tra prime visioni e library. Una programmazione premium che sarà disponibile non solo in modalità lineare, inclusa per tutti nell’abbonamento, ma anche on demand, per garantire al nostro pubblico un’offerta di intrattenimento senza pari, con sempre più contenuti di alta qualità e una maggiore libertà di fruizione”.

Va registrato inoltre che primo di luglio non sarà più in onda Fox Crime mentre, tra i canali Disney del bouquet, rimarranno in programmazione Fox e NatGeo. Il lancio di Sky Serie, Sky Investigation, Sky Documentaries e Sky Nature verrà rivelato da una campagna di comunicazione, declinata su tutti i media, on air da oggi, 10 giugno, e realizzata da Sky Creative Agency, l’agenzia creativa interna di Sky.